Considerazioni del giorno successivo ad una crociera Napoli-Palermo-Tunisi-Mallorca-Barcellona –Marsiglia-Genova-Napoli, 6-13 Aprile 2009Ben Venuti a bordo” è questo il saluto cortese di uno staff poliglotta, con in vista sulla divisa il proprio nome e quello della compagnia della nave.
La Nave M S C “FANTASIA” è veramente una maestosa ammiraglia, ecologica, elegantissima, comoda, varata in maniera degna a Napoli, il 18 dicembre 2008.
Per otto giorni abbiamo goduto di una Nave composta da materiali pregiati, decorazioni accuratissime, con la piacevole disposizione concentrica dei tavolini, delle sedie e delle poltrone, un aspetto di fronte al quale l’incanto del crocerista diventa un piacere estetico sublime.
Il tutto si è completato con gli ambienti luminosi ed accoglienti e con la indiscussa professionalità del personale. L’incanto del mare con le sue indimenticabili albe ed aurore, il brivido dell’alta velocità, che non si è avvertito per nulla in cabina, se non quando si apriva il balcone ( N. 9098 Ponte Radioso), l’emozione di svegliarsi sul mare, nonché il privilegio di respirare a pieni polmoni tutta la forza di un mare aperto e cristallino, ha significato per noi un tempo, un luogo ed un servizio capace di sollecitare mille emozioni e tanti riflessi negli occhi e nell’anima.
Questa vacanza completa, con una vita di bordo piacevolmente varia, oltre che sapientemente programmata e comunicata attraverso la distribuzione, giorno per giorno e per ogni cabina, di un esauriente foglio informativo con le opportunità da cogliere internamente ed esternamente alla Nave, ci ha fatto vivere e sognare sospesi tra il cielo e il mare.
Da anni io e mio marito desideravamo attraversare i nostri mari, ma soprattutto il Mediterraneo che a me è sembrato un libro aperto tutto ancora da sfogliare, come risorsa strategica, come luogo di cooperazione e come sfida politica.
Abbiamo osservato, almeno in parte, questo potente Medium che mette in comunicazione tre Continenti: Europa, Asia e Africa, tre insiemi di civiltà, ma che oggi, più di prima, stabilisce connessioni, possibilità di scambi e di relazioni.
Abbiamo vissuto per otto giorni e sette notti in un Eden di sogni, nell’incanto di un mondo scintillante ed aureo, uno splendore immenso e curatissimo che aiuta a vivere meglio e difficilmente si dimentica. Né si può dimenticare l’ottimo ed abbondante cibo sempre di buona qualità, né l’attenzione nel non far mancare la frutta in cabina e nella puntualità del riordino di essa.
Abbiamo avuto la possibilità di ammirare lungamente il mare aperto, conoscere il suo fremito ed imparare ad ascoltare la sua voce. E’ stato per noi un nuovo tipo di relax, fatto di mare, di cielo di aria purissima, di approdi sempre diversi, di nature splendenti di vite, ma anche di tanti incontri umani carichi di simpatia.
Mi riferisco in particolare ai nostri commensali di Andria (Bari) e di Bolzano con i quali si è stabilita una bella relazione di stima e di amicizia.
Ma il nostro ricordo incancellabile va soprattutto all’operatore dell’Ufficio Contabilità, che abbiamo incontrato, il 9 aprile a” Palma di Mallorca” alla fermata del bus-navetta, il quale ci ha offerto, oltre alla Sua squisita gentilezza e disponibilità, anche delle cartoline-ricordo acquistate a sue spese.
Dopo averlo ringraziato, non abbiamo pensato di chiedere il suo nome , ma può essere individuato subito perché ci ha detto che è diventato papà di una bimba da poco tempo. A lui ed alla sua famiglia vanno, Suo tramite, i nostri più fervidi auguri per tutte le cose belle della vita.
Con questa vacanza , io e mio marito, abbiamo voluto dedicare un po’ di tempo a noi stessi, anche per scoprire albe ed aurore molto estese, radiosi tramonti con il tiepido sole calante sul mare che ha fatto anche posto alla luna con il suo argenteo riflesso. Siamo entrambi convinti che, alle escursioni curate in ogni dettaglio, alla navigazione rilassante, ma anche piena di piacevoli sorprese, alle numerose tentazioni gastronomiche, ed ai divertimenti di ogni tipo, corrisponde, a nostro avviso, un buon rapporto qualità-prezzo.
Ringraziamo tutti coloro che concorrono a produrre le eccellenze della Nave “Fantasia” e preghiamo il Comandante dott. Ponti Ferdinando di volerci gentilmente spedire, contro assegno, un DVD relativo ai dettagli della nave, in modo da presentare, a tanti nostri amici, le incantevoli caratteristiche di un vero capolavoro.
Auguriamo a tutti Voi di buon lavoro con sempre ottimi successi.
Il Racconto è di Elvira Aufiero