Presso il consolato italiano di San Pietroburgo, che ha visto come sponsor principale Moby-SPL, siglato un accordo fra la Regione Liguria, la Regione Sardegna, il Comune di Genova e la compagnia armatoriale del Gruppo Onorato che opera sul Mar Baltico, che offre alle due Regioni e al Comune la possibilità di avere gratuitamente un “ufficio di promozione turistica galleggiante” in mezzo al Baltico.

Dal giorno dell’entrata in servizio di “Princess Anastasia” – la nave di Moby-SPL che collega tutto l’anno San Pietroburgo, Helsinki, Stoccolma e Tallin anche con qualche toccata a Riga – il cruise-ferry del Gruppo Onorato si è subito configurato come una vera e propria isola d’Italia in mezzo al Baltico, con una proposta di eccellenze italiane in ogni angolo della nave, il cui equipaggio è composto da italiani e da russi pagati con contratto di diritto italiano. Si parte, ovviamente, dalla gastronomia, con i migliori piatti della tradizione culinaria del nostro Paese proposti nei vari ristoranti della nave, con menù stagionali che tengono sempre conto della freschezza e della tipicità delle materie prime, e non manca neppure la pizzeria con il forno a legna e il pizzaiolo che prepara e inforna le sue pizze davanti agli occhi dei passeggeri e che, ovviamente, è napoletano.

Un altro elemento centrale dell’italianità a bordo di Princess Anastasia è il grande e frequentatissimo duty free della nave, che propone prodotti italiani di qualità, molto apprezzati dai viaggiatori russi, nordici e delle oltre cinquanta nazionalità che viaggiano su “Princess Anastasia”, approfittando anche del fatto di poter ottenere il visto per San Pietroburgo valido per 72 ore, gratis e direttamente sulla nave, circostanza unica e ulteriore valore aggiunto della nave.

L’isola italiana in mezzo al Baltico si arricchisce di altre eccellenze, grazie a un accordo fra la compagnia armatoriale del Gruppo Onorato e le istituzioni locali.
Moby-SPL mette a disposizione gratuitamente degli enti in questione corner sulla nave per mettere in mostra i propri prodotti e le proprie eccellenze paesaggistiche e gastronomiche, che così potranno essere conosciute ancora meglio dai turisti russi e nordici, da sempre fra i maggiori frequentatori delle località italiane più belle e in particolare di quelle della Riviera ligure e delle spiagge sarde. A bordo della nave verranno trasmessi filmati turistici delle bellezze di Sardegna, Liguria e della città di Genova e verrà distribuito materiale promozionale a tutti i passeggeri.