Crociera nel Mediterraneo, non solo le isole della Grecia

Sono sempre più i turisti extraeuropei che scelgono il Mar Mediterraneo come meta per le loro vacanze estive ma non solo. Dagli Stati Uniti all’Australia, sono tanti i tour operator che offrono e promuovono le meraviglie del Mare Nostrum (come gli antichi Romani chiamavano il Mediterraneo), dalla penisola italiana alle isole greche, passando per la splendida Costa Azzurra francese e quella croata fino ad arrivare in Spagna.

Mykonos, Santorini e tutte le altre isole del Mar Egeo sono senza dubbio tra le cartoline naturali più richieste dagli amanti delle crociere. Ma, come noto, il Mar Mediterraneo offre molto di più. Nel corso degli anni, una località molto vicina all’Italia in particolare è diventata un punto fisso per gli scali di quasi tutte le crociere nel Mediterraneo. Stiamo parlando del Principato di Monaco, città tra le più battute dai turisti al mondo, non solo dagli amanti dei casinò virtuali come PokerStars Casino per la presenza ed il fascino dell’antico edificio di casa Grimaldi, ma anche punto di riferimento a livello mondiale per gli appassionati dei motori e di F1.

Quali allora le meraviglie da non perdere nella nostra crociera sulle acque di uno dei mari più belli e ricchi di storia al mondo? Un tour sulla nave nel Mediterraneo è un modo unico per ammirare insieme e in tutta comodità storia, arte, cultura e gastronomia. Quanti si avventureranno in crociera sul Mediterraneo avranno la possibilità di vedere i monumenti storici più importanti di tre continenti, l’Europa, l’Asia e l’Africa, capolavori architettonici e paesaggi spettacolari. Insomma, un crociera sul Mediterraneo non può che essere un’esperienza indimenticabile ed irripetibile.

Partiamo dalla penisola iberica e dalla Spagna in particolare. Il nostro viaggio comincerà da Barcellona, la capitale della Catalogna, la città di Antoni Gaudí, l’architetto della Sagrada Família, tra i monumenti più visitati in Spagna e al mondo. Qui troveremo tantissimi luoghi dichiarati Patrimoni dell’umanità dall’Unesco, come il Palau de la Música Catalana e Hospital de la Santa Creu i Sant Pau, Parc Güell, Casa Milà, Casa Vicens e la già citata chiesa della Sagrada Família.

Spostandoci verso est nel nostro viaggio a bordo della nave crociera sul Mediterraneo arriveremo in Francia dove ci fermeremo a Marsiglia, metropoli francese (seconda soltanto alla capitale Parigi) che è anche il quarto porto più grande nel Mediterraneo.

Nota come la città dei focesi (poiché fondata nel 600 a.C. dai marinai greci originari di Focea), Marsiglia è un melting pot di culture a livello sociale, artistico e architettonico, come Napoli. Da sempre aperta alle nuove influenze (come tutte le città di mare, del resto), i suoi simboli sono il Porto Vecchio (quartiere da dove si è sviluppata tutta la città che oggi conosciamo) e la Basilica di Notre Dame de La Garde che, dall’alto dell’omonima collina, domina Marsiglia e il Mar Mediterraneo, proteggendo i marsigliesi e i pescatori nel lavoro di ogni giorno.

Questa basilica è un vero e proprio luogo di culto che attira ogni anno migliaia e migliaia di visitatori, fedeli e tifosi dell’Olympique Marseille, la famosa squadra di calcio della città (che milita in Ligue 1), i cui sostenitori si dicono assai devoti alla Bonne Mère tanto da farle in dono sciarpe, magliette ed ex voto al fine di sortire fortuna e vigore ai propri beniamini in campo.

Chiudiamo, idealmente, la nostra mini crociera facendo tappa nel Bel Paese. Non andremo nella città lagunare di Venezia o nelle isole e nelle località del Sud Italia ma, da Marsiglia e passando per il già citato Principato di Monaco, entreremo nelle acque italiane del Mar Ligure per fermarci a Genova, capoluogo della Liguria. La città della Lanterna è stata profondamente trasformata negli ultimi venti anni, lasciando spazio ad una Genova più moderna e proiettata al futuro e al ruolo di leader tra le città portuali del Mediterraneo. Il suo waterfront ideato e progettato dall’archistar Renzo Piano (genovese di nascita) in occasione delle Colombiadi del 1992 è un simbolo che fa di Genova una delle città di mare più famose in Italia.