Partita da Venezia la campagna navale estiva d’istruzione per i 64 allievi del 1° corso della Scuola Navale Militare Francesco Morosini. Gli allievi sono imbarcati sulla nave da supporto logistico Etna, della Marina Militare.

La campagna porterà gli allievi del Morosini a La Spezia e Gaeta, per poi concludersi a Venezia il 26 giugno. Con l’occasione la nave da supporto logistico effettuerà un ciclo di ripianamento di carburante delle principali basi della Marina Militare.

Terminato il loro primo anno di studi presso il Morosini, gli allievi sono imbarcati per la prima volta su una “nave grigia” della Marina Militare; esperienza unica durante la quale acquisiranno conoscenze in merito alla condotta della navigazione, all’arte marinaresca e alla vita di Bordo.

È la seconda volta che Nave Etna viene impiegata come nave scuola. Grazie alle caratteristiche di flessibilità e alla capacità di supporto logistico, la nave è in grado di ospitare gli allievi in questa loro prima esperienza formativa.

Prima dell’imbarco, in accordo con le norme vigenti della Marina Militare per la prevenzione della diffusione del virus COVID 19, gli allievi hanno effettuato il tampone naso faringeo e svolto un periodo di isolamento presso le strutture della Scuola Navale.

NAVE ETNA

Nave Etna, Unità di Supporto Logistico della Marina Militare, è la quinta Unità della Marina a portare questo nome ed è unica nel suo genere. Costruita presso i Cantieri Navali di Riva Trigoso, è stata varata il 12 luglio 1997 e consegnata alla Marina Militare il 29 luglio 1998.

Ha ricevuto la bandiera di combattimento a Catania il 28 novembre 1998 ed è stata impiegata inizialmente come Unità rifornitrice di squadra e supporto logistico.

Unità rifornitrice di Squadra per il trasporto e rifornimento in mare di combustibili, lubrificanti, munizionamento, viveri, medicinali ed altri materiali di supporto, assicurato da 5 stazioni di rifornimento (quattro laterali ed una poppiera) e dal ponte di volo capace di operare con elicotteri medio – pesanti e leggeri, sia nazionali che di Marine Alleate, con possibilità di ricovero in hangar per un elicottero tipoSH-3D/EH-101/AB212/NH90.