Il coronavirus sembra non volersi fermare, ad oggi sono oltre 20.000 le persone contagiate, principalmente in Cina, ma anche in altri luoghi del mondo. Attualmente il bilancio parla di 425 decessi, 635 dimessi dagli ospedali dopo averlo contratto.

Nei giorni scorsi quasi tutte le principali compagnie di navi da crociera hanno modificato i loro itinerari e cancellato alcune crociere in Cina, onde evitare pericoli per gli ospiti ed equipaggi.

Purtroppo l’unità della Princess Cruises, Diamond è stata fermata dalle autorità giapponesi e messa all’ancora in quel di Yokohama a causa di una decina di passeggeri con sintomi del temibile cornavirus nei giorni successivi allo sbarco.

Il tutto è iniziato da un passeggero. Secondo le info disponibili, l’uomo di 80 anni si è imbarcato a bordo di Diamond Princess in Yokohama il 20 gennaio ed  è sbarcato il 25 gennaio a Hong Kong dove ha iniziato a manifestare i sintomi influenzali, dopo alcuni accertamenti è risultato positivo al coronavirus.

Secondo l’ospedale in cui si trova, le sue condizioni sono stabili e non sono state riscontrate infezioni tra i membri della sua famiglia che viaggiavano con lui.

In queste ore, la compagnia Princess Cruises ha annullato la partenza della Diamond Princess prevista per il  4 febbraio e nave messa in quarantena.

La scelta di annullare la crociera di Diamond Princess faciliterà il controllo e lo screening sanitario dei passeggeri a bordo, circa 2.666 ospiti di diverse nazionalità, di questi oltre la metà proviene dal Giappone e 1.045 membri dell’equipaggio.