Secondo gli ultimi dati, in Cina i morti causati dal temibile coronavirus sono 56, i casi confermati 1.985 la maggior parte nella città di Wuhan, inclusi 10 casi in Hong Kong, Macao e Taiwan. A tutto questi casi vanno aggiunti ulteriori 2684 ricoveri sospetti sempre in Cina oltre a ulteriori segnalazioni provenienti da quasi ogni angolo del mondo.

Al fine di arginare la diffusione del coronavirus, Costa Crociere, MSC, Royal Caribbean e Genting Cruise hanno immediatamente sospeso le operazioni di crociera nella Cina continentale.

Nello specifico, Costa Asia ha annullato le crociera in programma di Costa Serena in partenza il 25 e 31 gennaio; Le partenze di Costa Atlantica del 27 e 31 gennaio; Le partenze di Costa Venezia del 26 gennaio e del 2 febbraio e le  partenze di Costa neoRomantica del 25, 30 e 2 febbraio. Costa Asia ha disposto un rimborso totale per tutte le crociere annullate, oppure una data di partenza alternativa entro la fine dell’anno assieme ad un credito a bordo di $ 50 omaggio.

MSC Crociere ha annullato la partenza programmata di MSC Splendida del 28 gennaio dal porto cinese di Shanghai.  Per tutti gli ospiti che hanno prenotato questa crociera riceveranno un rimborso completo  o potranno prenotare una crociera alternativa a un prezzo equivalente oltre a  ricevere un credito aggiuntivo omaggio a bordo.

Stesse drastiche decisioni anche per Royal Caribbean, cancellata la crociera in partenza il 27 gennaio di Spectrum of the Seas, anch’essa con partenza da Shanghai. Il brand Genting’s Dream Cruises ha annullato la crociera dell’unità World Dream, ma continuerà a operare da Hong Kong. Sulla scia di queste decisioni, anche altri operatori minori con molta probabilità seguiranno annullando le varie partenze programmate.