Cala il sipario su Costa Atlantica, in questi giorni è diventata la prima unità della neonata  CSSC Carnival Cruise Shipping, joint venture creata tra il gruppo Carnival e la China State Shipbuilding Corporation.

Nei mesi scorsi, il gruppo Carnival Corporation ha lanciato una nuova collaborazione con una compagine cinese che ha assunto il nome di CSSC (Carnival Cruise Shipping) e dato al via una nuova compagnia crocieristica con sede in Cina, dove Costa Atlantica è la prima unità.

> Tempo di tagli in casa Costa!

Entro il 2021 sarà seguita dalla sua gemella Costa Mediterranea oltre a due nuove costruzioni da 133.500 tonnellate la cui consegna della prima è prevista per il 2023. Parliamo dal punto del design di due navi ibride Costa – AIDA, ma potete leggere di più cliccando qui!!

La commessa è stata affidata al Shanghai Waigaoqiao Shipbuilding, un importante cantiere navale di proprietà cinese.

A proposito di Costa Atlantica, era il 2000 quando il cantiere Masa Yard consegnava a Costa Crociere questa moderna ed affascinante unità, prima della classe, sarà seguita da altre 5 ripetute inclusa la gemella Costa Mediterranea.

Indimenticabile il suo battesimo nel luglio del 2000 in piazza San Marco a Venezia.

Da diversi anni è stata trasferita presso la divisione Costa Asia, oltre a subire i classici lavori di adeguamento al mercato orientale, al posto della SPA hanno trovato posto ulteriori 47 nuove cabine.

> Ibrido Costa – AIDA! Taglio della lamiera per la prima Carnival Cinese

Costa Atlantica è nota anche per essere stata la protagonista nonché set del film di produzione francese “Benvenuto a bordo”, dove l’attrice Luisa Ranieri recita il ruolo di un elegante Comandante.

Nave che verrà ricordata anche per essere stata comandata per diversi anni da Francesco Schettino, tristemente noto per le vicende occorse alla nave Costa Concordia.