Appena qualche settimana fa l’avevamo vista prendere il mare per le tanto attese prove in mare (sea trials), in questi giorni Virgin Voyages conferma che l’attesissima Scarlet Lady le ha superate con successo.

Come molti ricordano, Scarlet Lady dopo aver lasciato lo stabilimento Fincantieri di Sestri ha orientato la sua prua verso Marsiglia (Francia), qui è entrata in bacino per delle normali operazioni di pulizia e controllo prima di far rientro nuovamente a Sestri, dove prosegue l’allestimento degli interni.

Durante la sosta a Marsiglia, visita a sorpresa del top management Virgin Voyages, dove l’incontenibile fondatore della Virgin, Sir Richard Branson è salito a bordo della Scarlet Lady assieme alla sua famiglia per osservare da vicino il completamento della sua prima nave da crociera.

Non solo una semplice visita, Sir Richard Branson si è anche improvvisato operaio, dipingendo allegramente la bandiera Virgin sullo scafo dove successivamente apparirà il grande logo Virgin Voyages.

Durante le prove in mare Scarlet Lady si è confermata come una nave stabile, efficiente ed in grado di navigare in modo gradevole per i futuri ospiti anche con condizioni meteo non proprio ottimali.

In questi giorni presso lo stabilimento Fincantieri di Sestri si continua a lavorare sugli allestimenti interni, mentre a pochi metri si lavora anche sulla prossima unità Valiant Lady che sarà seguita da altre due unità con consegne rispettivamente nel 2021, 2022 e l’ultima nel 2023.

Quando nel 2020 debutterà nell’affollato mercato delle crociere, al suo comando troveremo la signora Wendy Williams, prima donna canadese ad assumere il ruolo di comando a bordo di una nave da crociera.

Cresce in maniera esponenziale l’attesa per la prima crociera di Scarlet Lady, in programma il 1 aprile 2020 da Miami (Usa), preceduta da alcune mini crociere vernissage.