Alla scoperta del mondo via mare. Quello che per secoli è stato un desiderio dell’uomo oggi è un viaggio a bordo di navi dotate di tutti i comfort, con gastronomia di qualità e ogni genere di intrattenimento, che lascia però spazio all’esplorazione e all’avventura.

Ed è anche per questo che nel 2019 il giro del mondo in crociera – secondo i dati relativi alle prenotazioni dell’ Osservatorio Ticketcrociere – è cresciuto del +138% rispetto al 2018.

Ma chi circumnavigherà il pianeta nel 2020?

Scende l’età media degli italiani in partenza per un viaggio che, visti durata e costo, è più facile organizzare in età adulta: si passa dai 71 anni del 2018 ai 67 del 2020.

Per alcuni è il modo migliore per festeggiare la pensione, ma per tanti altri – giovani e di mezza età – è una pausa dal quotidiano o un sogno da far avverare prima possibile.

In media i crocieristi delle World Cruise nel 2020 navigheranno per 104 giorni raggiungendo 34 porti, 16 nazioni e almeno tre continenti.

Giro del Mondo più lungo

Ma ci sono crociere che durano fino a 140 notti , come quella a bordo di Silver Whisper, nave della flotta Silversea, che parte da Fort Lauderdale per raggiungere Stati Uniti, Porto Rico, Barbados, Guyana francese, Brasile…

Uruguay, Argentina, Isole Falkland, Cile, Isole Pircairn, Polinesia Francese, Isole Cook, Tonga, Isole Fiji, Vanuatu, Nuova Caledonia, Australia, Indonesia, Singapore, Thailandia, Sri Lanka, India, Oman, Giordania, Egitto, Italia, Spagna, Portogallo, Irlanda, Gran Bretagna, Norvegia, Olanda.

La spesa media per passeggero

Se la spesa media per passeggero l’anno prossimo sarà di 15.790 euro, c’è chi arriverà a spenderne anche 26.520.

Il giro del mondo in nave è una specialità di Ticketcrociere, che il 22 novembre ha ricevuto – per il secondo anno consecutivo – il premio All Stars of the Sea di Msc Crociere per la categoria Msc World Cruise producer, ritirato durante la cerimonia a Genova, a bordo dell’ammiraglia Msc Grandiosa, dalla responsabile Amministrazione e Post vendita Marina Delfino.