Royal Caribbean International anticipa le numerose ed emozionanti crociere per la stagione 2021-2022 in Alaska, l’ultima frontiera, che offre panorami e scorci naturali unici al mondo. Per il secondo anno consecutivo, Royal Caribbean schiera ben tre navi della sua flotta in Alaska per l’estate 2021, Ovation, Radiance e Serenade of the Seas, proponendo diversi itinerari in partenza da Seattle, Vancouver, British Columbia e Seward, Alaska. A bordo gli ospiti potranno provare l’inedita formula di camere spa firmata dalla compagnia.

Le prenotazioni delle crociere in Alaska nel 2021 sono già aperte.

Ovation sarà la nave più grande a navigare nella regione. La nave di Classe Quantum offrirà una serie di crociere di 7 notti di andata e ritorno da Seattle, includendo importanti scali come Juneau, la capitale dell’Alaska e Skagway. Radiance proporrà crociere “open-jaw” di 7 notti tra Seward e Vancouver, offrendo agli ospiti vedute spettacolari, dal Ghiacciaio Hubbard all’Inside Passage. Serenade offrirà itinerari andata e ritorno di 7 notti in partenza da Vancouver, Canada, che includono anche Ketchikan in Alaska e la navigazione attraverso il fiordo Tracy Arm.

Prima di avventurarsi in Alaska, Serenade e Radiance faranno island hopping alle isole Hawaii, con scalo a Kailua, Hilo e Lahaina. Le crociere di 10 notti a bordo di Radiance – da Honolulu, Hawaii o da Vancouver – offriranno un pernottamento a Lahaina, mentre quelle di 11 notti su Serenade in partenza da Honolulu, una notte in questa remota area. Su tutte e tre le navi debuttano le camere spa di Royal Caribbean. La nuova linea di camere con balcone offriranno il meritato relax agli ospiti e una vasta gamma di servizi e vantaggi, tra cui priorità per le prenotazioni di trattamenti spa, biancheria da letto e prodotti da bagno di lusso, arredi in toni lievi, tè, acqua, caffè e quotidiano in camera e imbarco prioritario.

L’ultima frontiera secondo Ovation of the Seas

Ovation ritorna in Alaska per il terzo anno consecutivo, offrendo avventure senza precedenti sullo sfondo incomparabile di spettacolari paesaggi. Sia sulla North Star (la capsula di vetro che si alza a 90 metri di altezza sul livello del mare)  sia dal simulatore di caduta libera RipCord by iFly, sarà possibile osservare panorami unici al mondo, fiordi ricchi di fauna selvatica e lo scenario unico dell’Inside Passage. Il tutto sempre da bordo. Gli itinerari di 7 notti da Seattle toccheranno il meglio della regione, tra cui Skagway, per ripercorrere la storica Corsa dell’Oro del Klondike, visitare un deposito ferroviario del XIX secolo restaurato e, a Juneau, fare sleddog sul ghiacciaio Mendenhall o camminare per gli antichi sentieri delle miniere.

Radiance e Serenade torneranno a navigare ancora una volta nella natura incontaminata.

Radiance offrirà itinerari di 7 notti alternando tra direzione sud e nord tra Vancouver e Seward, toccando luoghi iconici come Icy Strait Point, Sitka e Skagway, attraversando l’Inside Passage e passando accanto al Ghiacciaio Hubbard. Gli ospiti a bordo di Radiance potranno prolungare il loro soggiorno prima o dopo la crociera con un pacchetto di viaggio Cruisetour, da 3 fino a 7 notti, con visite al Parco Nazionale e Riserva di Denali con esperti accompagnatori locali, escursione al Ghiacciaio Exit, praticare kayak sul Lago Eklutna, pedalate in bicicletta e molto altro. Serenade ritorna per la seconda estate in Alaska, offrendo crociere andata/ritorno di 7 notti da Vancouver per Ketchikan, porta di ingresso per i suggestivi paesaggi marini del Fiordo Tracy Arm, Skagway, Sitka e Juneau. Le attività a terra sono davvero uniche: dalle slitte trainate dai cani a Skagway a un giro in elicottero con vista su monti e ghiacciai nelle vicinanze di Juneau. Per non perdere nemmeno un dettaglio del paesaggio, Radiance e Serenade of the Seas dispongono di ascensori in vetro rivolti verso l’oceano e ampie vetrate a tutta parete. Pareti di arrampicata libera a 12 metri di altezza, cinema a bordo piscina e sotto le stelle e tanti golosi ristoranti tra i favoriti di sempre degli ospiti Royal Caribbean.