Una gran bella notizia aleggia nell’aria per le navi MSC: Istanbul e Tunisi, due destinazioni sempre gradite per gli appassionati crocieristi, molto probabilmente ritorneranno presto negli itinerari della stagione 2021.

Tunisi e Istanbul

La compagnia, dopo alcuni anni di assenza per i timori legati alla sicurezza dopo il sanguinoso attentato al Museo del Bardo di Tunisi nel marzo del 2015 ( dove persero la vita 24 persone mente 45 furono ferite)  e il fallito golpe in Turchia del novembre 2016  è propensa a ridare fiducia ai due scali turistici.  

Secondo Radio Banchina dal 2021 Istanbul, che non vedeva una nave MSC da circa tre anni, potrebbe far parte del nuovo itinerario di MSC Fantasia nel Mediterraneo orientale, offrendo crociere lunghe 10 giorni alla volta di Grecia e Turchia con home port Trieste e Bari.

MSC Poesia

Novità nella novità in quanto Trieste si riconferma ancora una volta home port della compagnia e cosa più interessante, un trionfale ritorno di una nave di classe Fantasia dopo diverso tempo nel Mediterraneo Orientale (dal 2014 quando furono imposte limitazioni di stazza per raggiungere Venezia preferendo alle navi di classe Fantasia quelle di classe Lirica e musica).

Altra grande ricomparsa, potrebbe essere lo scalo di  Tunisi o se vogliamo essere più precisi il porto di La Goulette, dove sembrerebbe attesa MSC Poesia, nave da 92.627 t.s.l. , offrirà una serie di crociere settimanali con home port Genova e scalo a Marsiglia, Barcellona, Tunisi il giovedì, Palermo e Civitavecchia.

MSC a tutta forza

MSC Crociere capeggiata dal patron Aponte si rivela sempre più determinata ad aumentare la propria presenza negli scali di maggior interesse del bacino del Mediterraneo.

Quella di Aponte è una cresita inarrestabile con un piano di espansione di oltre 10 miliardi di euro che dovrebbe portare la compagnia entro il 2027 a diventare la terza compagnia crocieristica nel mondo.

Leggi anche