Ha mollato gli ormeggi per il 2019 il traghetto Princess Anastasia  nato dalla joint venture tra Moby e St. Peter Line, la Compagnia di navigazione russa specializzata in crociere per promuovere il turismo sul territorio.

Per il 2019 il Gruppo Onorato offre una formula nuova di crociera basata essenzialmente su tre elementi: low cost, easy shopping e top quality food.

Il colorato traghetto Princess Anastasia, partirà ogni settimana dal porto di San Pietroburgo (Russia) per navigare nel Mar Baltico, con scali a Helsinki (Finlandia), Stoccolma (Svezia) e Tallinn (Estonia). I decori delle fiancate, sono stati curati da Armando Testa in collaborazione con Riccardo Guasco, illustratore e pittore di fama internazionale. Esternamente sarà facilmente riconoscibile, infatti sul lato di destra compare la scritta della compagnia russa St.Peter Line con disegnati alcuni luoghi emblematici del paese. Invece sul lato di sinistra svetta la grande scritta MOBY con dei colorati disegni che raffigurano luoghi simbolo del bel paese.  Unico soggetto comune di unione, una grande sirena presente sulla parte poppiera di entrambi i lati.

Nel 2019 la formula delle crociere è stata pensata per offrire qualcosa di nuovo, come la presenza di un ampio supermarket che consente, in particolare alla clientela scandinava, ma specialmente russa, di acquistare prodotti di qualità in regime duty free, collocando gli acquisti direttamente nell’area bagaglio delle loro vetture imbarcate nel garage della nave. Princess Anastasia si conferma ambasciatrice del “Made in Italy” sul mercato Baltico, grazie ad una particolare attenzione in alcuni settori:

  • Un servizio di ristorazione per gli ospiti fortemente caratterizzato sull’Italian cooking e in grado di fornire agli ospiti della nave una diversificazione di offerta sia per pranzo che per cena.
  • Un intrattenimento targato Italia al fine di ridare giovinezza anche alla grande tradizione della canzone italiana.

Gli ospiti durante il viaggio potranno inoltre godere dei tanti servizi messi a disposizione: chi vorrà potrà mantenersi in forma grazie alla palestra, passando poi per la Spa e il salone di bellezza. E non è finita qua, perché gli svaghi continuano con il cinema, l’area bambini e spettacoli vari. E ancora tre ristoranti, una sala conferenze, il casinò per una serata diversa dal solito, il night club, pub e sei bar per bere un buon cocktail in compagnia.

Il grande traghetto Princess Anastasia, costruito in Finlandia nel 1986, lungo 176 metri, largo 28 metri è in grado di accogliere fino a 2.500 passeggeri, in  834 confortevoli cabine di varia tipologia ed un garage con 580 posti auto disponibili. A poppa del traghetto Princess Anastasia, su precisa scelta dell’armatore, sventola la bandiera italiana ed è registrato presso il compartimento marittimo di Napoli. Come ben sappiamo, il Gruppo Onorato  sulle sue navi imbarca solo marittimi italiani (o comunitari) e rifiuta a priori qualsiasi forma di speculazione su manodopera non qualificata e sottopagata, ed offre a tutti i marittimi imbarcati un contratto unico. Anche i marittimi russi che lavorano a bordo (per garantire alla clientela una massima fruibilità del prodotto crociera parlando la lingua domestica) sono ingaggiati con contratto e stipendio italiano.

Un nuovo modo di scoprire le regioni che affacciano sul Baltico ed in particolare San Pietroburgo (Russia),  tutti i passeggeri che sbarcano dalla Princess Anastasia  possono scoprire le sue affascinanti bellezze senza bisogno del visto d’ingresso in Russia.