Mentre scriviamo l’attesa Spectrum of the Seas di Royal Caribbean ha intrapreso un lento viaggio dal cantiere Meyer Werft di Papenburg, lungo il fiume Ems fino al porto di Eemshaven (Olanda).

Rimorchiata da due rimorchiatori con un team di piloti esperti, lentamente raggiungerà il Mar del Nord dove sono in programma le tradizionali prove in mare che precedono la consegna, prevista nei primi giorni di aprile.

Come tutti ricordano, questa prima nave di classe Quantum Ultra è stata realizzata presso il cantiere Meyer Werft a Papenburg, in Germania con delle specifiche caratteristiche, in modo da essere meglio apprezzata dall’esigente clientela orientale.

Spectrum of the Seas offrirà tantissime nuove ed emozionanti esperienze, come Sky Pad, il trampolino bungee in realtà virtuale a poppa nave: imbracature e occhiali in VR trasporteranno gli ospiti in un altro tempo e su un altro pianeta. Tra le novità realizzate a bordo spicca, per la prima volta su questa classe di navi, una zona dedicata alle suite, situata a prua della nave tra i ponti 13 e 16, dove sono collocate le sensazionali luxury suite Golden e Silver. Gli ospiti riceveranno una speciale keycard che darà un esclusivo accesso ad un ascensore privato, ristorante e lounge dedicati, oltre a una serie di servizi accessori come The Balcony, un sundeck privato dove gli ospiti potranno rilassarsi.

Solo di passaggio in Europa, per poter ammirare una nave di classe Quantum Ultra dovremo attendere la realizzazione della sua gemella, Odyssey of the Seas, attesa nell’autunno del 2020. Ancora sconosciuta la crociera inaugurale, tuttavia secondo indiscrezioni la nave debutterà nel mercato americano per l’inverno 2020-2021 prima di far rientro in Europa con l’arrivo della bella stagione per essere posizionata in Inghilterra per delle sensazionali crociere.