Dopo un ultima traversata atlantica con il nome di Carnival Triumph, eccola presso il cantiere spagnolo di Cadice pronta a trasformarsi.

La nave dopo gli ingenti lavori cui sarà sottoposta sarà rinominata Carnival Sunrise, questi lunghi e costosi lavori di trasformazione dureranno 2 mesi e costeranno alla compagnia circa 200 milioni di dollari. I lavori di trasformazione che coinvolgeranno la Triumph fanno parte del programma milionario di potenziamento della flotta, che poco a poco sta rendendo attuali le unità più datate della flotta.

Una pacifica invasione, poiché tra equipaggio e maestranze varie nei pressi della nave si contano qualcosa come circa 5000 persone e qualche traghetto da impiegare come hotel.

A distanza di 20 anni dalla sua entrata in servizio, era il 1999 quando il cantiere di Monfalcone consegnava a Carnival una delle prime mega navi forte di una stazza lorda di circa 101500 tonnellate ora sarà trasformata ed aggiornata con tutte le ultime novità presenti sulle più moderne unità. Classe di navi rivelatasi un successo industriale firmato Fincantieri, in totale sono state ben 16 le unità realizzate tra ripetute ed evoluzioni per la corporation Carnival, l’ultima ad entrare in servizio nel 2012 è stata la ben nota al pubblico italiano Costa Fascinosa.

Molti degli ambienti da introdurre a bordo sono stati prefabbricati, incluse le nuove cabine, alcuni componenti del parco acquatico e tanto altro. Una volta terminati i lavori, Carnival Sunrise sarà inaugurata e offrirà delle crociere di 7 giorni da Norfolk, in Virginia (Usa) a partire dal 29 aprile 2019, oltre ad un interessante programma estivo di mini crociere combinabili da quattro a quattordici giorni da New York (Usa).