Benvenuti assieme a noi di pazzoperilmare a bordo di Black Watch di Fred Olsen Cruises, la compagnia ci ha concesso in esclusiva una visita a bordo in occasione dello scalo in Napoli.

A proposito di Fred Olsen Cruises, fondata nel lontano 1848 a Hvitsten, piccola città sul fiordo di Oslo, in Norvegia da tre fratelli con l’intento originario di gestire le spedizioni internazionali via mare. Oggi la compagnia è giunta alla quinta generazione di questa famiglia e gestisce società specializzate nell’organizzazione delle crociere in tutti i loro aspetti e nel trasporto di passeggeri, oltre che nell’aviazione, nell’organizzazione degli equipaggi delle navi, nei cantieri navali e nelle industrie offshore. Le sedi principali del gruppo sono a Oslo (Norvegia) e Tenerife (Spagna), con filiali sparse in tutto il mondo, mentre la Fred Olsen Cruise Lines ha sede a Ipswich nel Suffolk, Regno Unito.

Quella che si presenta ai nostri occhi è una nave dall’aspetto retrò, ma sorprendente al suo interno, sia per come è mantenuta sia per come è stata attualizzata. La nave nel 2016 è stata completamente rinnovata presso gli storici cantieri navali Blohm + Voss di Amburgo, in Germania. Passano gli anni, sono trascorsi circa 44 anni dal suo varo, avvenuto presso i cantieri Wärtsilä di Helsinki (Finlandia) continuano ad essere in tanti a desiderare una crociera a bordo di Black Watch e da oggi conosciamo il motivo.

Oltre ad essere una nave accogliente per via delle sue misure contenute, appena 205 metri di lunghezza per 25 di larghezza ed una stazza lorda di circa 28.000 tonnellate, tutti i suoi ponti anche esterni, sono molto curati. La vera sorpresa è stata la zona lido di poppa, una grande piscina con alcuni idromassaggio e altre piccole vasche copre la superficie di quasi tutta la zona. Volendo esagerare, qualche ponte più su ecco disponibili altre 3 piccole piscine. Nei pressi non manca un gustoso ristorante alla carte oltre a delle immancabili sedute per il relax. Le dimensioni di questa piscina sono importanti, difficile trovarne una simile sulle moderne navi. Tutti gli interni hanno un aspetto moderno, ad eccezione di un locale, la libreria che invece ha dei colori e un aspetto classico. Non manca un teatro per l’intrattenimento dei circa 750 ospiti, delle cabine con balcone, ristoranti di specialità, una graziosa sala da thè in stile orientale, una palestra, una piccola SPA ed un salone panoramico collocato nella parte prodiera alta.

Altra caratteristica è la presenza di numerosi modelli di nave che ripercorrono la storia della compagnia sparsi lungo i vari ponti. Il ristorante principale si trova a centro nave, dall’aspetto moderno dispone anche di una zona riservata. Purtroppo per esigenze orarie non siamo riusciti a provare la cucina di bordo, di chiara impronta British, sarà per la prossima volta. Il prodotto crociera Fred Olesen ha un target alto, sia come prezzo della crociera che come fascia di età. A bordo sarà difficile trovare famiglie se non in estate ed in alcune partenze. In un mercato che sforna nuove navi da crociera a ritmi veloci, diventa difficile trovare navi con caratteristiche simili a quelle presenti a bordo di Black Watch.

Affascinanti e dal sapore retrò sono le lunghe passeggiate esterne in teck sintetico, immensa la piscina di poppa, tanta tanta roba per gli standard attuali. Itinerari singolari, lunghi scali, il giusto numero di passeggeri a bordo (circa 750 ospiti), buona cucina, nave moderna negli ambienti e nelle cabine  questo è quello che sarà possibile trovare a bordo di Black Watch. Per tutti quelli che sono alla ricerca di qualcosa di particolare, sia come prodotto nave, sia come itinerario la scelta di provare Black Watch di Fred Olsen Cruises potrebbe essere un opportunità da non tralasciare.

Galleria