Royal Caribbean ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il cantiere navale francese Chantiers de l’Atlantique per realizzare una sesta nave di classe Oasis,  consegna prevista nell’autunno del 2023. Grazie alle prestazioni eccezionali di questa classe di navi e la preziosa collaborazione tra i Chantiers de l’Atlantique e Royal Caribbean l’annuncio di questa sesta unità di classe Oasis è un ottima notizia per tutta l’industria crocieristica. Per gli amanti dei numeri, questa sarà la nave numero 23 ad essere realizzata per la compagnia americana dai Chantiers de l’Atlantique. Questo ordine riflette la fiducia che la compagnia ha nel cantiere francese oltre all’ottima manifattura, alle soluzioni innovative che soddisfano da sempre l’armatore.

La futura sesta unità di classe Oasis, quando prenderà il mare nel 2023 sarà, come da tradizione Royal Caribbean, la più grande nave da crociera al mondo. Secondo alcune prime indiscrezioni, quest’ultima unità dovrebbe raggiungere una stazza lorda di circa 231.000 tonnellate, circa 3.000 in più dell’attuale Symphony of the Seas. Anche il numero delle cabine crescerà, saranno 2857 per una disponibilità su base doppia di 5714 ospiti, circa 200 ospiti in più rispetto a quella disponibile su Symphony of the Seas.

Come tutti gli appassionati ricordano, le prime due navi di classe Oasis, furono realizzate dall’allora STX Finland (oggi Meyer Turku), mentre le altre unità sono state realizzate presso gli attuali Chantiers de l’Atlantique in Francia.