La nave più sfortunata del mondo continua ad essere al centro di voci più o meno sensate, che danno sempre più per certa la realizzazione di un possibile TITANIC 2.

Nei mesi scorsi Clive Palmer presidente della Blue Star Line aveva confermato la ripresa dei lavori per realizzare una versione moderna del TITANIC. Già negli anni passati (vedi QUI altri articoli anni passati) il signor Palmer aveva annunciato la sua realizzazione, ma la data finale è sempre stata rinviata per svariati problemi finanziari e non solo.

Il progetto Titanic 2 doveva essere completato nel 2016, ma in seguito è stato più volte rinviato ed infine sospeso. Secondo il signor Clive Palmer, il futuro TITANIC 2 offrirà a tutti gli ospiti un autentica esperienza come lo sfortunato transatlantico, ovvero degli interni molto simili, il layout delle cabine sarà come quelle dell’originale, il tutto integrato da procedure di sicurezza e tecnologie  moderne per produrre il più alto livello di comfort e lusso.

TITANIC 2 è un progetto unico, se vedrà il mare genererà un interesse mediatico senza precedenti oltre a quello di numerosi appassionati desiderosi di navigare a bordo di questo emblematico transatlantico.

A confermare in un certo senso la ripresa di lavori è l’annuncio della scelta dell’azienda V.Ships come partner dei servizi di gestione delle navi per il progetto TITANIC 2. Insieme agli altri partner del progetto TITANIC 2, tra cui Deltamarin e Tillberg Design, V.Ships Leisure fornirà informazioni e supporto tecnico durante le fasi di sviluppo del progetto, processo di gara, supervisione della nuova costruzione e entrata in servizio.

Nel 1912 il Titanic era una nave da sogno, per oltre un secolo la sua leggenda è stata alimentata da mistero, intrigo e rispetto per tutto ciò che rappresenta. Milioni di persone sognano di navigarvi o semplicemente di vederla in porto per ammirare la sua unicità, sarà la volta buona?