Lo scorso 21 ottobre Marella Spirit ha concluso la sua attività con i colori della compagnia Marella Cruises, dopo circa 15 anni di attività. Con il termine del contratto di noleggio, la nave è ritornata nella disponibilità del proprietario ovvero la compagnia greca Celestyal Cruises che ha subito deciso di demolire la nave.

In molti appassionati desideravano ancora navigarvi, ma purtroppo dopo essere giunta con mezzi propri nel porto del Pireo (Grecia), la nave ha cambiato nome per raggiungere la triste spiaggia, tra il dispiacere degli appassionati e la gioia degli amanti delle moderne navi. Vederla spiaggiata e demolita ha destato stupore, infatti in giro per i mari del mondo ci sono delle vere e proprie carrette dei mari travestite da navi da crociera, messe molto peggio della fu Spirit. 🙁

L’ex Spirit era stata realizzata nel 1983 presso i Chantiers de l’Atlantique di St Nazaire, con il nome originale di NIEUW AMSTERDAM per la compagnia Holland America Line. Dopo diversi passaggi di proprietà, dal 2003 lavorava con i colori della compagnia Thomson, prima che assumesse il nome di Marella Cruises. Una linea differente dalle attuali e moderne navi, che però nonostante gli anni, ha mantenuto inalterato quel suo fascino originale che tanto è piaciuto ai clienti del brand. La nave aveva una stazza lorda di circa 34000 tonnellate, era lunga 214 metri, larga 27 metri ed in grado di accogliere 1200 passeggeri circa.

Per gli appassionati alla ricerca di un originale souvenir della ex Spirt non resta che un pellegrinaggio in Asia, nei mercatini locali abbondano arredi, suppellettili ed altro o confidare nel web.