La Compagnia di Navigazione Adria Ferries attiva nei collegamenti tra Italia ed Albania rinnova il suo naviglio. Nata con l’obiettivo di diventare leader nel settore merci e passeggeri dei collegamenti con l’Albania, in pochi anni la Adria Ferries diventa Compagnia riferimento nei collegamenti marittimi tra l’Italia e il Paese delle Aquile vantando ad oggi più di 2,5 milioni di passeggeri trasportati con 700.000 veicoli al seguito, 200.000 camion imbarcati e 10.000 partenze effettuate da tutti i porti.

Attualmente  Adria Ferries dispone della flotta più grande sul mercato albanese in termini di capacità passeggeri (fino a 4.700 persone) e camion (fino a 300 camion) e collega i principali porti italiani (Trieste, Ancona e Bari) a Durazzo con partenze tutti i giorni.

Il 2017 si è concluso con l’uscita di scena dell’anziana unità AF Michela, nota al pubblico italiano con il nome originale di Espresso Cagliari, per anni in navigazione nelle acque del Mar Adriatico con il successivo nome di Espresso Egitto. Traghetto realizzato presso lo storico cantiere Luigi Orlando di Livorno nell’anno 1974 assieme ad altre tre ripetute. A partire da ottobre 2017 Adria Ferries ha preso a noleggio un nuovo traghetto ro-ro pax, nominato AF Michela. Purtroppo il poco essere “social” della compagnia non ha permesso di conoscere la durata del noleggio ed altri dettagli. 

La nuova unità AF Michela è un moderno ro-ro pax costruito nel 2001 dal cantiere navale Visentini, assieme alle numerose ripetute è lungo 186 metri, largo 25 metri e presenta caratteristiche tecniche che offrono versatilità operativa nei vari porti, una buona stiva per il carico rotabile ed allo stesso tempo accogliente per i passeggeri in modo da soddisfare le esigenze della compagnia Adria Ferries.

La nuova AF Michela ha una capacità di 1000 passeggeri e 2.000 metri lineari di carico e può navigare a una velocità massima di 23 nodi. Ad inizio anno la nave ha fatto una sosta in bacino in Croazia dove ha preso i nuovi colori della compagnia.

Tre gli elementi distintivi del nuovo traghetto:

  • Velocità: una nuova filosofia di viaggio caratterizza la traversata Ancona – Durazzo, che viene effettuata in sole 16 ore, dal tramonto all’alba.
  • Modernità: una nave estremamente evoluta per garantire agli ospiti a bordo un’eccellente navigazione e con i migliori servizi a disposizione
  • Comfort: spazi più estesi per offrire ai passeggeri tranquillità e comodità, con aree dedicate al relax e all’assaggio di cibo gustoso e genuino, rigorosamente Made in Italy

Passato, tradizione e futuro si intrecciano così in una complessa trama di passione e abilità, di qualità e buon servizio, di tecnologia e sicurezza. Con la nuova AF Michela, Adria Ferries accoglie le nuove sfide senza perdere di vista le proprie radici, con l’intento di regalare agli ospiti a bordo un’esperienza unica e indimenticabile. Infine, nella flotta sono presenti altri 2 traghetti entrambi di provenienza Tirrenia, gli ex Toscana e Domiziana.