Come saranno le crociere Virgin Voyages? Qualche giorno addietro, il Presidente e Amministratore Delegato della Compagnia, Tom McAlpin, ha svelato qualche dettaglio a proposito di cosa aspettarsi a bordo delle navi.

Le nuove unità, saranno consegnate rispettivamente nel 2020, 2021 e nel 2022, avranno circa 110.000 tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di 278 metri, una larghezza di 38, e saranno dotate di oltre 1.400 cabine in grado di ospitare a bordo più di 2.700 passeggeri, assistiti da un equipaggio di 1.150 persone per garantire lo stile distintivo di Virgin. Oltre al design esterno che renderà queste nuove navi uniche nel panorama crocieristico, sono allo studio diverse soluzioni di progettazione altamente innovative, in particolar modo in relazione al recupero energetico e impatto ambientale per renderle molto eco friendly. Il risultato finale sarà un progetto di nave rivoluzionario, in pieno stile Branson, per le navi Virgin Voyages che potranno essere definite ineguagliabili nel panorama crocieristico mondiale.

Le crociere offerte da Virgin Voyages saranno “no child”, ovvero accoglieranno a bordo solo i passeggeri con un età minima di anni 18. L’intrattenimento di bordo offrirà qualcosa di nuovo, niente spettacoli in stile Broadway, gli itinerari proposti saranno studiati per far arrivare e far ripartire le navi in porto più tardi rispetto alla concorrenza, in modo da consentire agli ospiti di avere più tempo per riposare. Secondo gli attuali trend, circa l’86% delle cabine disponibili saranno dotate di un balcone privato con vetri fumé, non mancherà la possibilità di realizzare pacchetti vacanza, con voli Virgin Atlantic e alberghi Virgin.

Allo studio diverse soluzioni per l’offerta gastronomica di bordo, il design delle cabine e l’offerta dei negozi di bordo, dove secondo alcuni rumors potrebbe debuttare il primo sexy shop a bordo di una nave da crociera.

Non resta che attendere la prima nave da crociera Virgin nel 2020 per scoprire tutte le novità di questo rivoluzionario prodotto pensato da Sir Richard Branson.