Se nei mesi scorsi erano solo voci, dal Gruppo Onorato Armatori giungono conferme circa due prossime nuove unità ro-ro che andranno ad aumentare la flotta cargo del gruppo.

Prosegue la strategia di rinnovamento della flotta cargo, con l’obiettivo di poter offrire ai clienti la flotta più nuova e all’avanguardia di tutto il Mediterraneo. Le moderne ed ecologiche unità sono attualmente in costruzione presso il cantiere tedesco di Flensburg, quando entreranno in servizio saranno le ro-ro più grandi del Mediterraneo visto che saranno capaci di contenere fino a 310 semirimorchi e avranno una capacità di 4100 metri lineari ciascuna. Navi nuove e a basso impatto ambientale, a conferma della grande attenzione che la famiglia Onorato riserva al rispetto e alla tutela dei mari e di tutto l’ambiente che ci circonda, garantendo un’importante riduzione delle emissioni con l’obiettivo di salvaguardare la nostra natura. La prima sarà varata a maggio ed entrerà in linea all’inizio dell’autunno, mentre la seconda sarà operativa entro la fine dell’anno.

Con l’ ingresso di queste due nuove navi, verrà potenziato ulteriormente il trasporto merci da e per Sardegna e Sicilia. L’obiettivo dell’ambizioso programma industriale messo in atto è la totale sostituzione delle navi “classe espresso”, con altrettante unità composte tutte da nuove costruzioni, funzionali, di ultima generazione. Navi moderne, in grado di assicurare il miglior servizio possibile agli autotrasportatori, con una velocità tale da poter migliorare e garantire la massima puntualità nelle consegne, questione di fondamentale importanza per il settore dell’autotrasporto, con il quale il Gruppo Onorato mantiene sempre un rapporto all’insegna del costante dialogo e della più totale condivisione.

La decisione di continuare a investire in nuove navi da parte della famiglia Onorato ha ricevuto una spinta dai numeri più che positivi raggiunti nel 2017, dove si è registrata una crescita del 30% per quanto riguarda il traffico merci nella sola Sicilia, ma anche in Sardegna, regione che presenta un quadro concorrenziale molto più agguerrito, registra un + 4%. Numeri significativi, che fanno ben sperare anche per il 2018, un anno che si prospetta ricco di investimenti e di sfide importanti.

Pochi giorni fa è stata presentata a Catania la ro-ro Giuseppe Lucchesi, lunga 193 metri e larga 26, con oltre 3.600 metri lineari, con una capacità di trasporto di 249 rimorchi, avrà una programmazione calibrata sulle esigenze degli autotrasportatori sulla linea Genova-Livorno-Catania, inaugurata poco più di un anno fa e che col tempo sta riscuotendo sempre più successo tra gli autotrasportatori.

A proposito delle due nuove unità tedesche, saranno lunghe 209 metri, larghe 26 metri, potranno raggiungere una velocità massima di 21 nodi e dispongono di 4076 metri lineari per il carico rotabile.