Addio nave Puglia di Tirrenia-Moby, la nave in questi giorni è ferma a Livorno dove sta cambiando nome dopo essere stata ceduta ad altro armatore.

Al posto del vecchio nome è comparso il nuovo su di un lato, COPERNICUS scelto dalla nuova compagnia polacca, una tra Unity Lines o Polferries, anche se gli indizi ricadono sulla prima. Il prossimo proprietario della ex nave Puglia, dispone di una flotta di traghetti impegnati in tratte internazionali tra la Polonia e la Svezia. Questa unità andrà ad aumentare la flotta per il trasporto dei mezzi rotabili.

Ex nave Puglia per anni ha lavorato con i colori di Tirrenia, è stata appositamente realizzata per il trasporto di mezzi rotabili, inconfondibile negli anni passati la sua livrea dal colore arancione con la scritta di colore blu della compagnia. Ultima della classe di navi detta progetto “Viamare” è stata realizzata nel 1995 presso lo stabilimento Fincantieri di Palermo, è lunga 150 metri, larga 23 ed in grado di trasportare circa 1800 metri di carico rotabile e 50 passeggeri.

La classe di navi “Viamare” è composta da 7 unità navali per il trasporto misto merci e passeggeri realizzate fra il 1993 e il 1995 per la società di navigazione Viamare.  Curiosamente, le prime quattro navi di questa classe “Viamare” furono realizzate presso un cantiere olandese (Via Ligure, Via Adriatico, Via Tirreno, Via Ionio), sembra che all’epoca i cantieri italiani erano tutti occupati, mentre le ultime tre (Via Mediterraneo, Lazio, Puglia) in Italia presso Fincantieri Palermo. Negli anni la maggior parte di questa classe di navi ha cambiato proprietari, le uniche a non cambiare sono Lazio e Puglia, rimaste nella flotta Viamare fino alla sua incorporazione in Tirrenia di navigazione avvenuta nel 1997.

Per molti appassionati i nomi scelti per questa serie di navi riprendono i nomi di alcune unità Tirrenia degli anni 70, come Via Adriatico/Staffetta Adriatica e Via Ionio/Staffetta Ionica. Con l’uscita di questa nave, va via un altro pezzo della storica compagnia Tirrenia.

Se tutto quello che entra è uguale a quello che esce… per il Gruppo Onorato Armatori sono in arrivo nel 2018 nuove unità ro-ro pax per aumentare e migliorare la qualità del servizio offerto nel trasporto merci.