Sulle fiancate compare la grande scritta Marella Dream, per noi Italiani resterà per sempre Costa Europa.Unità classe 1986, realizzata per la compagnia di navigazione Home Lines con il nome originale di Homeric, i suoi interni furono ispirati ed intitolati a diverse figure mitologiche dell’antica Grecia.

Qualche anno più tardi il suo passaggio sotto i colori della compagnia Holland America Line, nuovo nome (Westerdam) e sottoposta ad una serie di lavori, tra cui l’allungamento con l’aggiunta di una sezione centrale lunga circa 40 metri. Facilmente riconoscibile, anche dai meno esperti il troncone centrale aggiunto, esso ha degli oblò più grandi rispetto agli altri.

La nave dal 2002 al 2009 ha lavorato con i colori di Costa Crociere, assumendo il nome di Costa Europa. Dopo alcuni lavori di miglioramento, tra cui la realizzazione di 6 lussuose gran suite dotate di balcone privato al posto del cinema Orfeo del ponte 11 ed altre migliorie interne è stata infine ceduta ad altro armatore e noleggiata alla Marella Cruises fino al 2020 con il nome  attuale di Marella Dream.
Siamo stati a bordo di Marella Dream durante uno scalo nel porto di Napoli lo scorso ottobre 2017, dove abbiamo trovato ad accoglierci il simpatico ed Italianissimo Silvio Orrù (Leggi qui l’intervista).

Nonostante la sua linea esterna di altri tempi, il suo interno risulta gradevolmente moderno ed attuale con diversi ambienti molto interessanti. Ampio e ben rifinito il ristorante principale, di lato sbucano dei simpatici oblò dal tocco vintage che irradiano di luce naturale il grande ambiente per ricordarci che siamo a bordo di una nave classe 1986.Pioniera, così potremmo definire Marella Dream, anche se parliamo di una nave di oltre 30 anni fa, molto apprezzata è la sua copertura semovente che sovrasta la zona lido, consente un impiego con qualsiasi condizione meteo in barba ad alcune moderne navi.

A bordo non manca nulla per una crociera perfetta, anche un ampio teatro che si sviluppa su ben 2 ponti ed è in grado di accogliere 750 ospiti, tappezzato di un vivace colore rosso. Completano la dotazione di bordo, le immancabili vasche idromassaggio, un campo polisportivo, un centro benessere, un internet point, una biblioteca ed un ampia zona dedicata allo shopping.Presenti anche alcuni ristoranti di specialità per delle evasioni culinarie. Molto bella e ben curata, come tutta la nave, la lunga passeggiata esterna in simil teck.

Ricordiamo che il trattamento a bordo è del tipo all-inclusive, sono esclusi solo i trattamenti di bellezza, la connessione internet ed alcuni alcolici. Rientrano nella formula all-inclusive numerosi alcolici, come il prosecco, alcuni noti liquori e birre delle migliori marche, mentre altri richiedono il pagamento di un extra.Anche se è un prodotto rivolto ad una clientela British, se per voi non è un problema trascorrere una crociera in un ambiente internazionale, le navi Marella Cruises fanno al caso vostro assieme  agli interessanti  itinerari proposti per il 2018, con nuovi porti di scalo e nuove moderne navi in arrivo, ovvero, l’attuale “Mein Schiff 1” assumerà la nuova denominazione di Marella Explorer.

L’aspetto che più ha colpito la nostra attenzione è la poppa della nave, ampia, dotata di piscina è un luogo piacevole per trascorrere i momenti della partenza o semplicemente per rilassarsi al sole. Sono tanti i simboli del suo passato presenti nei vari ponti della nave, come il grande cannone o le statue che riproducono i miti dell’antica Grecia.Marella Dream è un ottima proposta da tenere in considerazione per tutti coloro i quali sono alla ricerca di una crociera con un itinerario diverso dai soliti luoghi affollati, a bordo di una nave accogliente, moderna nel suo interno, comoda ed al giusto prezzo.  Oppure per rivivere idealmente una  crociera a bordo di Costa Europa.

A bordo di Marella Dream | recensione - foto - voti
7Overall Score
Vita di Bordo7
Cabine7
Spa6
Ristorazione7
Interni nave8
Reader Rating 2 Votes
8.8