Ritorno al passato nel 2018 di Tirrenia, tra addii, clamorosi ritorni e novità.

La Compagnia del gruppo Onorato Armatori ha confermato tutte le linee ed aggiunto partenze supplementari, specie  nel periodo estivo, sulla Genova-Porto Torres, senza dimenticare le corse notturne sulla Civitavecchia-Olbia con un’altissima disponibilità di cabine, grazie alla presenza fissa del Moby Dada sulla tratta.

I primi addii si consumeranno a gennaio 2018, quando le attuali Amiscora e Bonaria terminato il noleggio saranno restituite all’armatore proprietario, il nemico Gruppo Grimaldi. Temporaneamente per la stagione invernale 2018, la tratta Civitavecchia -Cagliari sarà servita dal Moby Corse, per una durata della traversata stimata in circa 14.30 ore. Per una nave degli anni 2000 che esce, entrerà in servizio una nave del 1978, accogliente, comoda ma con un garage di appena 800 metri lineari per il carico rotabile. Per un servizio adeguato bisognerà attendere l’arrivo della stagione estiva, quando le navi Bithia\Athara saranno operative su questa linea.

Il clamoroso ritorno potrebbe materializzarsi sulla tratta Napoli-Cagliari-Palermo, dove al momento non è possibile conoscere il nome della nave che sarà impiegata, perché materialmente nella flotta non c’è. Tuttavia nella flotta Tirrenia vi è sempre l’intramontabile nave Aurelia, attualmente in disarmo a Castellammare di Stabia in attesa di conoscere il suo destino futuro, tra un probabile noleggio a terzi o un trionfale rientro in servizio.

Tra le novità, ipotizziamo fantasiosamente l’acquisto da parte di Moby di una nuova unità per andare a rafforzare la sua flotta. Il “mascalzone latino” ci ha abituato a strepitosi acquisti (Zaza, Kiss e Niki), portati in cantiere e rimessi a nuovo in tempo per l’inizio della stagione estiva. Un acquisto che sarebbe molto importante, specie per l’immagine della compagnia Moby, dove la tanto acclamata linea internazionale Nizza-Bastia avviata due anni fa, ha subito diverse interruzioni e cambiamenti poco apprezzati dai clienti. Un guasto in piena stagione estiva l’anno del debutto con la sospensione della linea ed un cambio di nave utilizzata per questo finale di stagione 2017, fuori il grande e comodo Moby Dada, dentro l’essenziale Moby Vincent. Anche perché la linea internazionale Nizza-Bastia nel 2018 potrebbe avere come protagoniste due ferry (Moby Kiss e Niki), accoglienti con un personale 100% italiano, qualificato e sempre a disposizione del cliente, ma imbarazzanti nei tempi di traversata se paragonati a quelli del principale competitors Corsica Ferries.