Una moda in continua ascesa quella delle navi, sia esse traghetti o da crociera impiegate come hotel. A seguito delle devastanti inondazioni che hanno colpito alcune zone della Grecia, la nave da crociera della compagnia Celestyal Cruises, Nefeli viene attualmente impiegata come hotel per accogliere circa 1000 persone.

Celestyal Nefeli risulta ormeggiata nel porto del Pireo in attesa di accogliere a bordo i sventurati alluvionati. Nei giorni scorsi forti piogge hanno letteralmente devastato la regione di Atene provocando anche diversi morti. Non è la prima volta e non sarà l’ultima, che una nave da crociera o traghetto viene temporaneamente impiegata come hotel per accogliere persone in difficoltà a causa di eventi catastrofici naturali. Nei mesi scorsi a seguito del terribile uragano che ha spazzato via numerose località dei Caraibi, svariate navi da crociera delle maggiori compagnie hanno subito prestato assistenza alle popolazioni colpite, accogliendo a bordo le persone in difficoltà e distribuendo aiuti umanitari alle popolazioni.

A proposito di Celestyal Nefeli, unità da crica 19.000 tonnellate di stazza lorda, costruita nel 1992 dal cantiere spagnolo Union Navale de Levante di Valencia, per la compagnia Crown Cruise Line con il nome di Crown Jewel. Nel suo passato anche una breve parentesi con i colori del marchio Cunard, prima di andare a lavorare in oriente e Australia. Era il 2014 quando Celestyal Nefeli, veniva impiegata come hotel per accogliere circa 400 lavoratori in Scozia per conto di una compagnia petrolifera. Nel 2015 presso un cantiere turco vengono effettuati numerosi ed importanti lavori di refit prima del suo passaggio avvenuto nel 2016 alla compagnia Celestyal Cruises.