La Suprema, il traghetto della compagnia GNV partito lo scorso mese con destinazione Porto Rico, ha compiuto in parte la sua missione di assistenza. La grande unità viene impiegata come hotel per accogliere almeno 1200 persone sfollate a seguito dell’uragano che ha devastato i caraibi.

La Suprema, è tra i più grandi traghetti in giro nelle acque del Mar Mediterraneo con una stazza lorda di circa 48500 tonnellate è un unità realizzata nel 2003 dai Nuovi Cantieri Apuania di Marina di Carrara, lunga 211 metri, larga 30.40 metri per una capienza massima di 2800 passeggeri.

Prima di partire per il suo viaggio transatlantico a bordo del traghetto sono stati caricati container e materiale per prestare assistenza alla popolazione colpita dall’uragano. Nei giorni scorsi è stato assemblato presso le Isole Vergini britanniche, un nuovo edificio prefabbricato di circa 4.000 metri quadrati che servirà come scuola sull’isola per tutti i bambini. Con tutte le 15 scuole distrutte nelle Isole Vergini britanniche, questa nuova scuola permetterà ai bambini dell’isola di concentrarsi sul futuro e continuare la loro formazione.

Grazie al sostegno della compagnia MSC Crociere, (GNV rappresenta la divisione traghetti del colosso svizzero) ed i numerosi partner globali in tempi rapidi beni necessari tra cui acqua, cibo, forniture mediche, materiali da costruzione, materassi e contenitori vuoti per il riparo e la sicurezza sono rapidamente giunti nelle isole di Puerto Rico, St. Maarten, Isole Vergini britanniche.

Questa missione dimostra il grande impegno messo in campo da tutte le compagnie, in particolare da MSC Crociere, alle popolazioni caraibiche colpite dal terribile uragano dello scorso mese di settembre per aiutarli a recuperare e ricostruire.