Greater Miami Convention and Visitors Bureau (GMCVB) annuncia che il settore turistico ha generato un indotto record di $26 miliardi nel periodo Settembre 2016/Agosto 2017, registrando così un incremento del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 15,9 milioni è invece il numero record di turisti che hanno visitato Greater Miami and The Beaches, con una crescita pari al 5% rispetto all’anno precedente. I posti lavoro nel settore dell’ospitalità sono aumentati del 3,9% rispetto allo scorso anno; un dato che deriva dalla richiesta di soggiorni a Miami, cresciuta del 1,8% nel periodo Ottobre 2016/Settembre 2017. Gli hotel hanno infatti registrato un numero superiore di pernottamenti rispetto all’anno precedente. Negli ultimi dodici mesi la crescita del settore viaggi e turismo è stata fortemente alimentata dal mercato internazionale, il quale ha stimolato l’incremento dei voli diretti per Miami e supportato la destinazione nell’affrontare le grandi sfide e difficoltà dell’ultimo anno.

Gli arrivi internazionali al Miami international Airport (MIA) sono aumentati del 1,2% negli ultimi 12 mesi (dato registrato fino ad Agosto 2017) rispetto all’anno precedente, che già aveva registrato numeri da record. Oltre il 96% dei visitatori ha raggiunto Greater Miami con voli aerei. Il MIA, che accoglie un maggior numero di compagnie aeree rispetto a qualsiasi altro aeroporto del paese, ha introdotto nel 2017 nuove connessioni  internazionali, tra cui i voli diretto da/a Reykjavik della WOW Airlines, il collegamento diretto da/a Stoccolma della SAS Airways, il servizio diretto da Dublino di Aer Lingus. A questi va ad aggiungersi El Al, che ha reintrodotto il collegamento diretto da Tel-Aviv a Miami.

Nel corso del 2017, la destinazione ha dovuto affrontare una serie di eventi sfavorevoli, tra cui la temporanea chiusura del Miami Beach Convention Center (MBCC), che è stato sottosposto a un imponente progetto di rinnovamento ed espansione del valore di $615 milioni, il cui completamento è previsto per Settembre 2018. Per via dei lavori in corso, il MBCC non ha potuto ospitare fiere e convention su grande scala, ovvero quegli eventi che hanno solitamente un forte impatto sull’economia turistica di Miami and The Beaches. La crescente competitività nel settore dell’ospitalità ha rappresentato un’ulteriore sfida, con ben 2.109 nuove camere che sono andate ad aggiungersi all’offerta turistica negli ultimi dodici mesi (dato registrato fino ad Agosto 2017).

PortMIami, noto come The Cruise Capital of the World”, ha contribuito alla crescita dell’industria turistica registrando il numero record di 5,3 milioni di passeggeri salpati da Miami tra Ottobre 2016 e Settembre 2017. PortMiami, la sede mondiale delle “big three” delll’industria crocieristica (Royal Caribbean, Carnival Cruise Line e Norwegian Cruise Line), continua ad espandere il suo portfolio di navi da crociera. Dimostrando grande impegno verso la crescita del mercato crocieristico di Miami, Royal Caribbean sta investendo $250 milioni di capitali privati per costruire un nuovo terminal a PortMiami e accogliere così la più grande nave da crociera del mondo, la “Symphony of the Seas”, che salperà da Miami a partire dal 31 marzo 2018. La posizione unica di PortMiami, situata a Downtown Miami, offre ai passeggeri delle navi da crociera un accesso comodo e diretto a hotel, negozi, ristoranti e attrazioni, incoraggiando così i viaggiatori a trascorrere periodi di vacanza più lunghi nella splendida Miami.

Quest’anno, Greater Miami CVB ha lanciato la nuova campagna di destination branding “Found in Miami” a livello nazionale ed internazionale, la quale stimola a sperimentare tutte quelle autentiche esperienze di viaggio offerte dalla destinazione, invitando i turisti ad approfondire la conoscenza della destinazione e scoprendo la ricchezza dei quartieri multiculturali di Little Havana, Historic Overtown, Wynwood, Coconut Grove, Little Haiti, North Miami Beach e non solo. La campagna incoraggia i visitatori a trascorrere più tempo a Miami e avere così l’opportunità di scoprire e vivere esperienze indimenticabili.

Per ulteriori informazioni su Greater Miami and The Beaches, visitare il sito www.miamiandbeaches.it