Ancora 9 mesi di trepidante attesa per scoprire da vicino MSC Seaview, seconda nave di Classe Seaside.

La cerimonia di Float out è stata celebrata lo scorso 23 agosto presso lo stabilimento Fincantieri di Monfalcone. Tale evento segna il passaggio dalla fase di costruzione in bacino di carenaggio al molo dove verrà ultimata la fase di allestimento.

MSC SEAVIEW è lunga 323 metri e con una stazza lorda di 154.000 tonnellate e potrà accogliere 5.200 crocieristi  quando entrerà in servizio a giugno nel 2018 facendo rotta nel Mediterraneo occidentale per la sua stagione inaugurale, per poi raggiungere il Brasile a partire da novembre 2018.  Non va dimenticata l’opzione per la costruzione di una terza nave di questa classe con consegna entro il 2021.

MSC Seaview sarà battezzata a Civitavecchia a giugno 2018. Sarà la terza nave di nuova generazione che entrerà in servizio in appena un anno. Questo è un altro importante tassello aggiunto al piano decennale di investimenti di MSC Crociere che prevede il lancio di sei nuove navi da qui al 2020.

MSC SEAVIEW  sarà di base al porto di Genova nel 2018. Da qui, ogni domenica, partirà alla volta delle 7 perle del Mediterraneo raggiungendo gli altri porti di imbarco di Napoli, Messina, Barcellona e Marsiglia per una crociera piena di sole, spiagge, vivaci locali notturni, musei, negozi e monumenti. La nave sarà dotata di cabine ‘a grappolo’ per famiglie e gruppi che viaggiano assieme, lussuose suite con Jacuzzi private e giardini pensili. MSC Seaview vanterà anche un MSC Yacht Club ancora più esclusivo con piscina, lounge e solarium privati. Gli spazi comuni offriranno viste mozzafiato attraverso l’atrio vetrato a doppia altezza ed ascensori esterni panoramici. La nave sarà il nuovo standard di riferimento nel settore crocieristico grazie alla raffinata combinazione di proposte per le famiglie e all’eleganza, oltre alla vasta scelta, di bar, ristoranti e aree dedicate all’intrattenimento dal design innovativo.

MSC Seaview e la sue gemelle stabiliranno dei nuovi standard di riferimento in termini di rispetto dell’ambiente, con sistemi di Advanced Water Treatment (AWT) per l’eliminazione di agenti inquinanti e nocivi delle acque reflue, impianti per il trattamento di rifiuti solidi altamente efficienti, depuratori per la riduzione delle emissioni, vernici antivegetative, linee di carena ottimizzate, eliche e timoni per ridurre la resistenza ed il consumo di carburante, ma anche l’illuminazione a LED per ridurre i consumi energetici compresi il consumo di combustibile e impianti avanzati di recupero del calore per l’alimentazione di acqua dolce, per la lavanderia, per le piscine e anche per l’acqua calda. La nave, inoltre, è pienamente conforme alle regole del sistema di sicurezza “Safe return to port“.