Ha poco più di 6 mesi di navigazione l’ultima nata nella lussuosa flotta di Silversea. Si chiama Silver Muse, un’unità di 40.700 tonnellate in grado di ospitare 596 passeggeri. Salgono così a 9 le navi battenti bandiera delle Bahamas (ad eccezione della Silver Galapagos che, per i suoi itinerari, batte quella equadoregna) di proprietà di Lefebvre. Come per la Spirit, del 2009, ci si è nuovamente affidati a Fincantieri che ha consegnato lo scorso gennaio il nuovo gioiello all’armatore.

Silver Muse ha 8 ponti passeggeri e come altre unità della flotta, la maggior parte dei locali comuni sono distribuiti nelle aree di poppa, riservando alle suites le zone prodiere della nave.

Al ponte 5 si concentrano alcuni servizi di bordo come la Reception, la Shore Concierge ed  il Cruise Consultant. Un ampio, luminoso ed elegante salone rappresenta il Main Bar, luogo adatto a qualsiasi momento della giornata, da un caffè mattutino, all’aperitivo, al drink serale. A poppa, sullo stesso ponte, si trova The Theatre, il palcoscenico per spettacoli di ogni tipo, conferenze ed intrattenimento.

Gli amanti del fitness e del benessere troveranno il loro ambiente ideale al ponte 6 dove si sviluppa la Spa at Silversea, dotata di sauna e bagno turco, accompagnati da massaggi e trattamenti di vario genere. Un’area è riservata su prenotazione con un costo extra: comprende un ambiente relax interno e dei lettini esterni, con grande vasca idromassaggio anch’essa riservata. Lo Zagara Beauty Salon ed il Fitness Centre completano la zona benessere, unendo quest’ultimo ad attrezzi ginnici di ultima generazione un’ampia sala per corsi e lezioni private.

A bordo i luoghi per vivere la tranquillità della navigazione e per rilassarsi sono numerosi. Al ponte 8 l’Art’s Cafè, è al tempo stesso una luminosa sala lettura ed il posto ideale per uno spuntino a tutte le ore. In mezzo a libri d’arte messi liberamente a disposizione, si servono gustosi caffè e drink, accompagnati da snack dolci e salati. Alcune delle opere d’arte esposte sono in vendita per i passeggeri che fossero interessati.

Il Cafè dispone anche di un’elegante zona esterna, con ampie poltrone e divani in vimini proprio sulla poppa della nave. Accanto all’Art’s Cafè i fumatori si sentiranno a proprio agio nel Connoisseur’s Corner dove, oltre a poter liberamente fumare, si possono acquistare sigari prestigiosi da abbinare ad altrettanto blasonati distillati. Nella stessa zona poppiera del ponte 8 si sviluppa la Conference/Card Room, dotata di vari giochi da tavolo elegantemente disposti sui tavoli e trasformabile all’occorrenza in sala conferenze all’avanguardia. Perché non ingannare il tempo, poi, facendo shopping? Nelle boutiques si trovano dai semplici souvenir con logo Silversea a veri e propri gioielli dai costi vertiginosi.

Sopra all’Art’s Cafè, al ponte 9, si sviluppa il frequentatissimo Panorama Lounge. Se durante la giornata è un luogo rilassante dove leggere un buon libro degustando i vini della cantina Silversea, alla sera si trasforma nel lounge più movimentato, con musica dal vivo e dj set. Anche il Panorama Lounge ha tavoli e poltrone all’aperto, sulla poppa, in modo da far godere anche la navigazione e lo spettacolo della scia della nave. Per i più piccoli la Children’s Room & Outdoor Area rappresenta un piccolo covo con giochi ed intrattenimento.

Il ponte Lido è il decimo. Silver Muse dispone di una piscina piuttosto grande in rapporto alle dimensioni complessive della nave. Due Jacuzzi sono a disposizione nei due angoli posteriori della vasca. In quest’estate mediterranea un noto marchio di Capri produce su misura e vende sandali a bordo, una vera chicca per passeggeri per lo più statunitensi.

Verso prua il Lido è servito dal Pool Grill – Hot Rocks e dal Pool Bar, dove bere e mangiare qualcosa in stile informale, sia a pranzo che a cena. Sull’estrema poppa vi è un’ulteriore Jacuzzi, circondata su un lato da lettini, sull’altro da alcove molto ambite.

Al ponte 11, sovrastante il Lido, si colloca la Pizzeria Spaccanapoli, anch’essa un ambiente informale aperto a pranzo e a cena dove gustare il piatto forte della tradizione italiana. Sull’estrema prua si trova invece l’unica eccezione alla collocazione dei locali comuni sulle zone di poppa: l’Observation Lounge. Qui potrete trovare libri di ogni tipo da consultare liberamente, controllare la rotta sul grande schermo centrale e bere un drink nel bar disposto sul lato destro. Da non tralasciare, ed il nome lo suggerisce, lo spettacolo della vista a 270° sulla prua della nave, un sogno durante la navigazione in qualche zona di particolare interesse.

La ristorazione di bordo rappresenta uno dei fiori all’occhiello della compagnia, sia per la qualità del servizio e delle materie prime, sia per l’eleganza degli ambienti e l’attenzione verso il cliente. Ben 4 ristoranti sono concentrati al ponte 4, disposti in cerchio attorno ad un disimpegno comune.

Atlantide è il ristorante gratuito principale, piuttosto ampio, è luminoso ed elegante. Aperto a colazione, pranzo e cena, propone piatti internazionali con attenzione alla tradizione degli scali visitati. All’ingresso vi è anche un piccolo bar che serve per attendere l’eventuale tavolo desiderato ma che rimane aperto sino a notte tarda.

Kaiseki è il classico ristorante giapponese, gratuito a pranzo e a pagamento alla sera. Piuttosto piccolo, dispone di tavoli su tre lati e delle postazioni centrali, con affaccio sulla preparazione del sushi ed altri piatti crudi della tradizione nipponica.

Molto più ampio l’Indochine, con menu incentrato sulla cucina fusion-asiatica ed inspirato alle 1500 fragranze riscontrate da Marco Polo durante il suo viaggio in Cina. Anche qui è allestito un bar per poter bere qualcosa prima o dopo la cena. L’ambiente è molto moderno e la scelta delle pietanze piuttosto ricca.

Completa il quartetto di ristoranti al ponte 4 l’esclusivo La Dame, gestito in collaborazione con Relais & Chateaux. A pagamento, propone piatti della tradizione francese in un ambiente intimo ed estremamente elegante, con una cantina, a vista, veramente superba.

L’alternativa per ogni pasto è anche il buffet La Terrazza. Situato al ponte 7, dispone sia di tavoli all’interno che all’esterno, appunto, sulla terrazza di poppa. Ogni tipo di pietanza è sempre a disposizione, collocata con grande eleganza nelle varie isole del Buffet. Spettacolare quella degli affettati e dei formaggi, ma da non perdere anche quella dei crudi di pesce. Alla sera La Terrazza si trasforma in Ristorante Italiano alla carta, gratuito su prenotazione.

Sempre al ponte 7 si trova un ulteriore ristorante, il Silver Note. E’ una sorta di Jazz Club dove si servono una serie di piccoli assaggi di ogni tradizione culinaria, accompagnati dalla musica e da un impeccabile servizio. Aperto soltanto alla sera, il pasto è gratuito ma risulta difficilissimo trovar posto senza prenotazione.

Si è già parlato degli snacks dell’Art’s Cafè, sempre a disposizione, della Pizzeria Spaccanapoli e del Pool Grill che alla sera si trasforma in ristorante informale dove degustare carne e pesce servito sugli “hot rocks”, pietre laviche ad alta temperatura. A tutto ciò si aggiunge il Room Service, 24 ore al giorno, con qualsiasi genere di pietanza.

Le sistemazioni sull’ultima nave della flotta Silversea, oltre ad essere come di consueto tutte “suite”, hanno esclusivamente balconi. Le Veranda Suite si distinguono in Classic, Superior e Deluxe, con una superficie di 36 metri quadrati, grande scrivania con TV incorporate nello specchio, balcone profondo, vasca e doccia separate. Grandi il doppio le Silver Suite, che possono ospitare fino a 5 persone. 105 metri quadri per le Royal Suite e a salire attraverso le Grand Suite sino alle Owner’s Suite: 129 metri quadrati interni, con sala da pranzo, TV da 55” e servizi personalizzati.

Silver Muse risulta essere una nave di grande lusso ed eleganza ma al tempo stesso in grado di coniugare le esigenze più moderne del mondo delle crociere: massima flessibilità e varietà nella ristorazione, scali esclusivi con numerosi overnight, ampio Lido e possibilità di godere del rapporto con il mare, grazie a tanti spazi luminosi ed accoglienti. Se a questo si aggiunge l’ottimo servizio, reso possibile dall’impressionante rapporto equipaggio/passeggeri (408 per 596 ospiti), Silver Muse è veramente la nave del segmento Luxury che vale la pena provare.