Dopo un lungo corteggiamento, finalmente approda in esclusiva su Pazzo Per Il Mare, Maurizio Spinetta, fondatore ed attuale Amministratore Delegato, Jet Travel, un gruppo turistico internazionale al cui interno confluiscono prestigiose firme del Turismo online di primissimo piano come l’italiana Vola in Crociera. Un interessante intervista sul suo lavoro, sull’andamento del mercato crocieristico, tra curiosità e ricordi legati alle navi da crociera.

A proposito della sua creatura Vola in Crociera, agenzia pluripremiata negli anni, sul cui portale è possibile trovare le numerose e più prestigiose compagnie da crociera. Che sia in ufficio o sul portale web, il cliente non ha che l’imbarazzo della scelta tra numerosi itinerari ed offerte imperdibili, il tutto condito da quell’ immancabile garanzia di qualità offerta, grazie alla professionalità, esperienza, cortesia ed entusiasmo dello staff.

Lei rappresenta una delle agenzie italiane più quotate in campo crocieristico, come nasce il suo interesse nei confronti di questo prodotto turistico? Nella mia vita ho sempre viaggiato moltissimo. Sono una persona che ama scoprire cose nuove e la mia curiosità mi ha sempre portato in giro per il mondo e questa passione per i viaggi mi ha fatto innamorare delle crociere.

Dall’agenzia locale all’agenzia on line, come avete affrontato il passaggio? In realtà non c’è mai stato un passaggio perché ho iniziato subito aprendo una delle prime agenzie web in Italia vendendo crociere online.

Quanto è importante il mercato on line e che prospettive di crescita ha? Le persone cambiano e anche le abitudini. Con l’arrivo di internet in quasi tutte le case e oggi in tutti gli smartphone l’utente compra tantissimo online e io sono uno di questi utenti. Amo tantissimo scegliere le cose su internet e acquistarle comodamente da casa. Il mercato online è sempre in forte crescita e sempre in piena evoluzione. 13 anni fa avevamo più utenti che prenotavano tramite pc ora ci siamo dovuti adattare con i siti in mobile per permettere al cliente di poter prenotare anche tramite smartphone.

Da anni presenti sul mercato nazionale, qual è stato l’ostacolo più duro da superare per la sua azienda? E già..come dicevo sono stato tra i primi a vendere crociere tramite sito web. In questi anni come tante altre aziende i problemi ci sono stati ma li ho sempre affrontati con determinazione e positività spinto anche dalla mia passione per le crociere. Sicuramente l’ostacolo più duro è sempre stata la concorrenza ma ho sempre improntato la mia azienda al termine “qualità” e non “quantità” fidelizzando moltissimo il cliente che non si sente mai “uno tra tanti” ma facendolo sentire speciale e rendendo sempre piacevole la sua esperienza con Volaincrociera. Questo ci ha permesso di avere ancora oggi, dopo quasi 13 anni, di avere dei clienti che prenotano ancora con noi.

Per quello che riguarda le prenotazioni, riuscite a fare prenotare i vostri clienti con molto anticipo o c’è una tendenza ad affidarsi ad i last-minute? Questa è una di quelle domande che può avere molte risposte. Abbiamo dei clienti che preferiscono prenotare un anno prima perché amano organizzare in anticipo l’anno che verrà. Altri invece prenotano qualche mese prima se non qualche giorno prima della partenza. Dipende da moltissimi fattori che possono essere le ferie o altre situazioni che magari non permettono di poter decidere un anno prima le proprie vacanze. Noi consigliamo soprattutto a chi ha dei figli di prenotare con moltissimo anticipo per evitare di non trovare più cabine triple e quadruple come sta succedendo anche quest’anno: per l’estate i prezzi delle triple e quadruple sono aumentati e addirittura non si trova più nulla su alcune navi o date di partenza.

Dall’alto della sua esperienza, quale sarà il “prodotto nave” inteso sia come destinazione che nave, più richiesto per il 2017? Il 2017 secondo me sarà l’anno di Cuba. Msc crociere ha introdotto questo itinerario già l’anno scorso che ha riscontrato molto successo e per il 2017 due navi saranno presenti a Cuba. Il mediterraneo va sempre molto bene soprattutto per chi non ha mai fatto crociere ma in questi anni devo dire che i clienti vanno in crociera molte volte per la nave nuova o la nave grande anche se poi l’itinerario è quello che hanno già fatto diverse volte.

Nel rapporto compagnie crocieristiche-agenzie di viaggio, quali sono le difficoltà che andrebbero superate? Negli anni le agenzie sono cambiate ma anche le compagnie di crociera. Fino a qualche anno fa il cliente si rivolgeva direttamente all’agenzia mentre invece ora l’armatore è diventato un competitor in più perché vende direttamente al cliente anche se, questo lo devo dire, l’armatore non può fare gli sconti che invece può fare l’agenzia.

Quali sono i prodotti di punta della vostra offerta? Sicuramente le compagnie di lusso. Fare una crociera con per esempio Silversea  o Oceania Cruises è sicuramente un’esperienza indimenticabile. Ma in linea di Massima gli armatori che ci vengono più richiesti in assoluto sono Costa Crociere, Msc Crociere, Norwegian Cruise Line e Royal Caribbean ma sono tanti i clienti che ogni anno preferiscono viaggiare con compagnie più di nicchia come Cunard, Silversea o Oceania Cruises.

Un ultima curiosità, nel corso della sua carriera qual è  stata la prima nave da crociera che l’ha colpita di più e perché ? Sicuramente in tutti questi anni il mio lavoro e la mia passione mi hanno dato la possibilità di viaggiare o anche solo visitare moltissime navi da crociera ma quella che mi ha colpito in assoluto di più, per grandezza, stile e servizio, è la Harmony of the Seas di Royal Caribbean.

Infine la crociera che ha fatto che più l’ha entusiasmata? Ogni crociera lascia sempre un ricordo o un’emozione ma quella che mi ha entusiasmato di più è sicuramente una crociera che ho fatto in Sud America con Celebrity Cuises.