Dopo le nuove ed attesissime navi ecco iniziare i lavori alla Riserva Marina di Ocean Cay, situata a sud di Bimini nelle Bahamas, l’isola è destinata a diventare a partire da novembre 2018, un accogliente paradiso naturale esclusivo per gli ospiti delle navi Msc Crociere. 

Perry Gladstone Christie, Primo Ministro delle Bahamas, e Pierfrancesco Vago, Presidente Esecutivo di MSC Crociere, hanno preso parte nei giorni scorsi alla cerimonia inaugurale insieme ad altri Ministri e funzionari di Governo delle Bahamas. Lo sviluppo della Riserva Marina Ocean Cay, fa parte del piano industriale di MSC Crociere del valore di 9 miliardi di euro, che prevede la costruzione di fino a 11 navi nuova generazione la cui entrata in servizio è prevista tra il 2017 e il 2026.

La prima fase di sviluppo di Ocean Cay prevede la demolizione delle infrastrutture industriali esistenti, così da poter creare nuovamente un parco incontaminato, per 84 miglia attorno al quale sono vietate tutte le attività di pesca e costruzioni.

Ha commentato l’executive chairman di Msc, Pierfrancesco Vago: “Lavorando a stretto contatto con il Governo, il nostro obiettivo è di trasformare un deserto industriale in un ambiente accogliente sia per l’uomo che per la natura, riportando l’isola e le acque circostanti al loro stato originale.”

L’isola diventerà un’estensione della nave, che attraccherà direttamente al molo per uno sbarco diretto dei passeggeri. Il piano paesaggistico prevede la piantumazione più di 80 alberi, erbe, fiori e arbusti tipici dei Caraibi. Oltre all’ambiente, tra recupero e ripristino del regime di conservazione, anche l’economia delle Bahamas ne trae vantaggio, grazie alle opportunità di lavoro a lungo termine per la popolazione. Situata a sole 65 miglia ad est di Miami dispone di 3,8 chilometri di litorale, con una delle più belle spiagge di aragonite (una sabbia non perfettamente bianca che favorisce lo sviluppo di coralli) al mondo diventerà una meta regolare negli itinerari delle navi Msc Crociere a partire da novembre 2018.