Costa Crociere e MSC Crociere. Un tema sempre vivace e un confronto in costante evoluzione.
Pazzo per il Mare ha trovato 4 crocieristi di vecchia data, affezionatissimi Costa, che hanno sperimentato MSC… e li ha intervistati. Ecco dunque un nuovo punto di vista, quello di clienti affezionati che, spinti da varie motivazioni, provano il nuovo.

Sono 2 coppie, una di Milano e una di Reggio Calabria; si sono conosciute in giro per i mari del nord 15 anni fa e da allora spesso viaggiano insieme.

Da quanto tempo viaggiate con Costa Crociere?
Abbiamo iniziato tutti nel 1995 su Costa Classica, con le famiglie al completo, ma ci siamo conosciuti nel 2001 su Romantica durante il viaggio oltre Capo Nord, alle Isole Svalbard. Viaggiavamo sempre anche con i nostri figli -da minorenni ad adolescenti, fino ad ora-, è una tipologia di viaggio che piace a tutti. Abbiamo sempre fatto mediamente una o due crociere all’anno… a volte anche tre!

Vi siete sempre trovati bene sulle navi Costa?
Negli anni passati sempre bene. Poteva capitare qualche viaggio in cui la cucina fosse meno saporita o che qualche nave un po’ vecchiotta avesse qualche acciacco, ma in generale sempre bene. Negli ultimi anni però il servizio è cambiato molto… Sarà per Costa Concordia o per l’arrivo di Thamm, ma di crociera in crociera offrono sempre qualcosa in meno e contemporaneamente i prezzi non si adeguano, anzi, aumentano. D’altra parte le navi sono sempre piene, perciò la strategia in qualche modo funziona…

msc fantasiaÈ per questo motivo che quest’anno avete deciso di provare la concorrenza?
Questo sicuramente ci ha fatto venire l’idea, anche se da affezionati quali siamo, avevamo molta riluttanza a considerare di cambiare compagnia. Tra l’altro in 20 anni abbiamo accumulato tanti privilegi che non volevamo perdere. Poi abbiamo saputo che MSC avrebbe riconosciuto i vantaggi dei clienti, anche ottenuti con altre compagnie… Questa è stata la goccia determinante.

Dunque avete aderito al Programma Status Match di MSC?
Si, abbiamo aderito e ci è stato riconosciuto l’equivalente delle nostre carte Gold di Costa. A questo punto non avevamo più scuse e pensando alla crociera di capodanno, abbiamo guardato il sito di MSC. Il prezzo era anche più conveniente, perciò abbiamo optato per l’itinerario alle Canarie con MSC Fantasia.

Ok, veniamo subito alle vostre impressioni allora!
Per prima cosa: la nave è bellissima. Veramente elegante, arredata con gusto… ci è piaciuta moltssimo. È anche enorme, al punto che temevamo di non averla girata tutta! Sono organizzati bene, solo in fase di prenotazione abbiamo fatto qualche passaggio in più, ma in generale niente da dire.

IMG_2175

Del cibo cosa ci dite?
Abbiamo mangiato bene, non in modo eccelso, ma bene. Ci ha fatto piacere ritrovare lo spuntino di mezzanotte e il buffet Magnifico -che su Costa non fanno più: se si ha fame di notte, si paga-, ma banalmente apprezziamo anche molto la possibilità di fare una tisana prima di andare a dormire…

La pizza c’è fino a mezzanotte al buffet, frutta e tramezzini si trovano sempre.
Avevamo prenotato la cabina con l’opzione “esperienza fantastica” (corrisponde all’opzione Premium di Costa) e spesso abbiamo fatto colazione in cabina senza pagarla separatamente. Al buffet c’era davvero una scelta grandissima, sia a colazione che a pranzo. Nei giorni di navigazione preferivamo mangiare al ristorante perchè c’era troppa confusione al self-service, ma questo succede su quasi tutte le navi.
Da segnalare il gelato artigianale e i pasticcini che si possono acquistare a prezzi molto ragionevoli in uno dei bar di bordo ..sono deliziosi! E le crêpes a bordo piscina… sono dei veri tentatori!

I servizi di bordo?
Per la maggior parte sono simili… Le signore ad esempio si sono molto divertite nei negozi di bordo, dove ci sono sempre molte offerte ed eventi quotidiani… e lo spazio adibito allo shopping è molto grande! C’è addirittura un negozio che vende solo caramelle e cioccolatini! Un servizio interessante è la vendita di farmaci di prima necessità: può essere molto utile se ci si è dimenticati qualcosa, al posto di girare le farmacie in qualche porto estero.

Il servizio foto e video funziona bene, i parrucchieri sono competenti.
Abbiamo avuto delle agevolazioni differenti con la carta Black di MSC rispetto alla carta Gold di Costa: non è previsto il bonus da spendere al casinò, nè quello per il centro estetico, in compenso si può usufruire di una sessione alla SPA. Un giorno arriva anche la frutta ricoperta di cioccolato il cabina, oltre al cesto di frutta. La cena omaggio al ristorante Club è sostituita da quella in un ristorante tematico… abbiamo provato il Tex-Mex, molto buono e molto piccante!

sante_fe_splendida

Ci ha lasciati un po’ straniti ricevere il modellino della nave di cioccolato… come ricordo della nave non è sensato dato che non è molto duraturo…

Per quanto riguarda lo staff di bordo avete notato differenze?
Si, l’animazione è molto più soft rispetto alle navi Costa. A noi piace anche restare nel relax, quindi è stato gradevole. In generale i giochi e le attività dello staff sono meno “centrali”, le persone partecipano se ne hanno realmente intenzione… mentre lo staff Costa tende a coinvolgere di più gli ospiti. Dipende sempre dalle proprie preferenze.

Gli spettacoli a teatro sono molto belli e sono tutti gestiti da un team di artisti della produzione di bordo. Non abbiamo incontrato artisti o cantanti “ospiti”, ma cantanti, giocolieri etc. fanno parte della produzione, che è sempre a bordo. Può essere meno varia come proposta, eppure gli spettacoli non ci hanno mai stancato.
Le serate a tema sono poche a differenza di Costa che ne propone una quasi ogni sera: qui resta la serata italiana e la serata in maschera, ma sono gestite in modo più estetico che pratico… anche al ristorante è tutto più tranquillo.stato maggiore MSC

Non vi ho ancora chiesto delle escursioni…
Non sappiamo dire molto perchè non ne abbiamo usufruito. Abbiamo già toccato i porti del Mediterraneo diverse volte, dunque preferiamo scendere in autonomia e fare una passeggiata. Abbiamo sfruttato i pullman transfer per il centro città, che funzionavano bene. Ma forse lo specchio della situazione è il fatto che all’ufficio informazioni non abbiamo mai visto le code chilometriche …Quindi in generale le persone si lamentano poco, sia dell’itinerario, sia della vita di bordo… e qui la differenza c’è!

È stato tutto gestito molto bene anche quando la nave ha dovuto fare un cambio di rotta: Casablanca è stata sostituita con Gibilterra per condizioni meteo avverse. Il personale ha comunicato la modifica e in brevissimo tempo hanno dato anche la possibilità di prenotare tra tre diverse escursioni a Gibilterra. Notevole!

IMG_2179

La prossima crociera sarà ancora MSC o tenterete il ritorno a Costa?
La prossima crediamo proprio sarà ancora MSC. Per il momento ci ha soddisfatti, non solo per questa modalità meno “festaiola”, ma sicuramente per il prezzo e la qualità dei servizi… Un appunto va anche fatto sulle quote di servizio, che Costa ha portato a 10 euro al giorno, mentre MSC le ha a 8,50 euro al giorno, ma con possibilità di rimborso nel caso di insoddisfazione. Praticamente il cliente, volendo, torna a poter decidere quanto dare e a chi dare.
Infine le navi! Sono veramente belle, belle, belle… 
Costa non la perdiamo certo di vista, vedremo se in futuro ci sarà un motivo valido per tornare sulle loro navi, dove comunque c’è il nostro affetto.