14396262436_ae095be3c3_zTutti pronti a sfogliare l’attesissima guida Berlitz edizione 2016? La guida Berlitz è una vera propria “sacra scrittura” a proposito delle navi da crociera di tutte le compagnie. Nelle sue pagine sono recensite tantissime imbarcazioni, cui viene dato un punteggio espresso in stelle che vanno da zero ad un massimo di cinque.


La guida, giunta alla sua 31° edizione, è redatta dal guru delle crociere Douglas Ward e all’interno delle sue quasi 700 pagine, sono fornite informazioni basilari per novelli crocieristi oltre a informazioni utili per crocieristi esperti.

Sono state passate al setaccio ben 275 navi da crociera: dopo una breve introduzione dedicata ad ognuna, la guida illustra i programmi di bordo, la ristorazione, l’intrattenimento, i servizi di bordo.

A seguito delle sue recensioni e del suo occhio esperto, le navi di grandi dimensioni che hanno ricevuto 4 stelle, sono:

  • Mein Schiff 4 e Mein Schiff 3
  • Britannia
  • Queen Mary 2
  • Queen Elizabeth

Le navi di dimensione media che hanno ricevuto 4 stelle sono:

  • Viking Star
  • Crystal Serenity e Crystal Symphony
  • Riviera e Marina di Oceania

All’interno della “sacra scrittura” è possibile trovare anche valutazioni tematiche come ad esempio la migliore nave per le famiglie, per gli adolescenti, le migliori suite di lusso, i migliori centri termali, la nave migliore per gli amanti della buona cucina e molto altro.

Molto interessante è la sezione che fornisce suggerimenti sulla scelta della crociera in modo da ottenere il miglior rapporto qualità/prezzo. Vi è una parte dedicata ai costi per passeggero per compagnia, utile per comprendere cosa aspettarsi al momento dei pagamenti.

Piacevole da leggere la parte relativa a come trascorrere una giornata di navigazione, ma viene anche dedicato spazio alle nuove destinazioni offerte e le future navi in arrivo.

L’autore inoltre elenca i motivi per cui fare una crociera potrebbe risultare un’esperienza memorabile, a partire dalla convenienza economica rispetto ai luoghi visitati e ai servizi compresi, il comfort elevato, l’ottimo cibo, la possibilità di stare insieme alla famiglia o ai propri amici disponendo al tempo stesso dei propri spazi, le numerose occasioni di apprendimento, divertimento e avventura.

Considerando che ha dichiarato di aver fatto più di 1000 crociere, Douglas Ward ha trascorso qualcosa come 6000 giorni a bordo di navi, ha assistito a ben 158 traversate transatlantiche, innumerevoli transiti nel Canale di Panama, visite in cantiere.

Dobbiamo riconoscere che Douglas Ward è proprio un pazzoperilmare doc.