Queen Victoria, costruzione Fincantieri 6127, è stata costruita nel cantiere di Venezia-Marghera e consegnata a Cunard Line nel 2007. Inizialmente era previsto che prendesse questo nome la costruzione 6078, poi completata invece come Arcadia per P&O Cruises.

queen victoria atriumTradizionalmente Cunard battezzava tutte le navi con il suffisso finale “ia”, tant’è che originariamente Victoria doveva essere il nome della poi celebre Queen Mary del 1936. Prese invece questo nome per un malinteso con il Re d’Inghilterra Giorgio V: la compagnia, infatti, gli chiese l’autorizzazione a battezzare la nuova nave “con il nome della più grande regina della storia del Regno Unito” (pensando alla nonna Regina Vittoria). Lui però rispose “Mia moglie ne sarà onorata!”

Nacque così il nome “Queen Mary” e la tradizione di battezzare le navi della compagnia con il “Queen” che precede il nome di una regina.

Proprio quest’anno la Cunard (ora facente parte del gruppo Carnival Corporation & Plc.) festeggia i suoi 175 anni d’attività, essendo stata fondata nel 1840; QV è la terza nave più grande che abbia mai navigato per questa storica compagnia.

Per Fincantieri è stato un grande onore poter realizzare navi per uno dei nomi storici dello shipping internazionale che ha visto navigare sotto la sua bandiera liners che hanno fatto la storia della navigazione transatlantica -come Lusitania, Mauretania, Aquitania, Berengaria, Queen Mary e tante altre-. A bordo di QV troviamo cimeli e quadri di tutte queste navi che hanno dato celebrità a Cunard, e ciò rende ancora più speciale la permanenza a bordo, soprattutto per gli appassionati di questo settore.

Una breve descrizione di questo cruise liner è doverosa: ha una stazza lorda di 90.049 tonnellate, è lungo fuori tutto 294 metri e largo al galleggiamento 32,25 metri. Quest’anno, nel corso dell’ultimo dry-dock, sono state aggiunte alcune cabine a scapito del casinò. Prima di questi lavori disponeva di 1.007 cabine per una capienza massima in doppia di 2.014 passeggeri (2.144 con i terzi/quarti letti); l’equipaggio è composto da 1.097 persone.

La sua centrale elettrica è composta da 6 motori diesel Wärtsilä/Sulzer; 4 del tipo 16ZAV40S e 2 del tipo 12ZAV40S, per una generazione elettrica totale di 63.360 kW. Per la propulsione troviamo 2 azipods ABB da 17.600 kW ciascuno, che la possono spingere alla velocità massima di 23,7 nodi.

queen victoria reportage - foto - (11)QV non è perfettamente identica alla sorella Queen Elizabeth (vedi la nostra recensione > qui ) realizzata a Monfalcone; all’ultimo ponte a prua di quest’ultima è stato aggiunto il “Games deck”, mentre il “Winter garden” ha una copertura fissa rispetto a quella mobile della nave sorella. Inoltre è stata ridisegnata la parte alta della poppa permettendo l’aggiunta di un numero maggiore di cabine. Per questi motivi QE è leggermente più grande, con una stazza lorda di 90.901 tonnellate.

Anche gli interni non sono identici, ma la distribuzione alberghiera resta invariata raggiungendo il massimo splendore nei due ponti principali dedicati ai saloni, dove da prua a poppa troviamo: il “Royal court theathre” (teatro su 3 ponti con splendidi balconcini), la “Royal arcade” (area negozi su 2 ponti con splendida scalinata), la “Queens room” (il salone delle feste alto 2 ponti dedicato alla Regina), la “Grand lobby” (atrio su tre ponti) ed il “Britannia restaurant” (ristorante principale su 2 ponti).

queen victoria cunard reportageAnche a bordo di queste navi troviamo un centro benessere con annessa palestra, 3 piscine di cui una coperta, vari punti di ristoro e una zona bambini.

Tutto è all’insegna dell’eleganza e dello stile british che rende questa nave unica. Sicuramente, nonostante non sia la più grande, è la nave da crociera più bella in servizio con Cunard Line.

L’agente per l’Italia di Cunard è Gioco Viaggi (http://www.giocoviaggi.com/): sul loro sito potrete trovare diverse offerte per provare le tre “Queens”. Si tratta di una compagnia premium dove l’eccellenza del servizio è un marchio di fabbrica e dove i soft drinks sono inclusi nel prezzo, compreso il famoso “te del pomeriggio”.

> Video Tour < 

Reportage: Queen Victoria vista dallo storico navale
9.2Overall Score
Interni nave10
Vita di bordo10
Cabina9
Ristorazione10
Centro Spa7
Reader Rating 5 Votes
7.5