Terzo Memorial Achille Lauro sempre più affollato di appassionati della mitica nave blu. Anche quest’anno si è tenuto il tanto atteso incontro in quel di Sorrento tra i fan del gruppo FaceBook Achille Lauro I love you, dove non è mancata la presenza di alcuni storici protagonisti che su questa nave hanno lavorato, tra cui Luciana Accardi ed Aldo Accardi.

Grazie alla smisurata passione e costanza quotidiana dei padri fondatori del gruppo (Vincenzo Palomba & Nando Esposito) , il mito della nave Achille Lauro naviga tutti i giorni nel mare web tramite Facebook, raccogliendo numerose testimonianze, commenti,  ricordi di gioventù, tantissime foto scattate in ogni angolo di mondo da chi ha avuto la fortuna di vedere dal vivo questa nave.

achille lauro i love you (2)La serata è trascorsa allegramente attraverso ricordi, racconti di vita di mare con al centro sempre la protagonista indiscussa, la nave blu inoltre la platea dei presenti è stata omaggiata dalla lettura di una poesia del Pasquale Di Vanna, il quale ha anche rilasciato qualche interessante cenno del suo prossimo lavoro avente ad oggetto il trentennale del sequestro della nave Achille Lauro.

Purtroppo impegni familiari hanno tenuto lontano dal terzo Memorial la sempre gradita partecipazione di Tania Merolla, figlia del comandante Lauro.

Momento molto sentito quello in cui durante la serata si è ricordato lo storico comandante della nave per eccellenza, Gerardo De Rosa, scomparso lo scorso agosto.

achille lauro i love you (1)Una nota fondazione nazionale ha contattato gli amministratori del gruppo Achille Lauro I love you,  per intraprendere una raccolta di materiale autentico per la realizzazione un documentario in occasione del trentennale del sequestro Achille lauro che poi sarà trasmesso su reti tv nazionali.

Sublime cena, ottima ospitalità e tanta allegria hanno condito la serata e visto il successo, con nuove adesioni di appassionati è iniziato il countdown per organizzare il quarto Memorial del gruppo Achille Lauro I love you.

A tutti gli appassionati della nave blu suggeriamo di non perdete di vista la pagina FB del gruppo.