Quando si tratta di mare e navi i Pazzi per il Mare alzano sempre la mano per dire “Presente!” e di navi e mare se ne parla anche sul grande schermo tanto che siamo andati ad abbordare un cinema per visionare il nuovo e molto atteso film “Captain Phillips”, questa è la nostra recensione…

Nell’aprile 2009 un gruppo di pirati somali sequestrano la nave cargo Maersk Alabama comandata dal comandante Richard Phillips. Il fatto fece tanto parlare poiché si trattò del primo sequestro di una nave da carico USA in duecento anni di storia navale.

Una trama perfetta per portarla sul grande schermo grazie alla grande interpretazione di Tom Hanks nei panni del comandante Richard Phillips.  Diretto dal regista inglese Paul Greengrass autore già di due fortunati episodi dell’agente Bourne, qui ricostruisce con grande maestria l’accaduto basandosi dal libro “Il Dovere di un Capitano”, scritto dallo stesso Richard Phillips, comandante della Maersk Alabama.

captain phillips ship

Il film, girato a bordo della nave gemella, con camere a mano per rendere il tutto più realistico possibile, accompagnato da un’ottima colonna sonora, ne esce un thriller al cardiopalma, con scene che vi faranno dimenticare di essere su una comoda poltrona, ma essere presenti insieme al comandante Phillips al lungo inseguimento e abbordaggio guidato da Muse, capitano dei pirati somali. Oltre due ore di alta tensione, privo di momenti di noia e con qualche lacrima finale.

Scene cult: Abbordaggio della nave e tentativo di liberazione del comandante Phillips.

Non siamo andati per le lunghe perché ora tocca a voi, avete visto già il film o andrete a vederlo? Noi vi aspettiamo per sapere la vostra.