Lo scorso 21 settembre, siamo saliti a bordo del BATEAU MOUCHE di Napoli, per godere di un interessante ora di navigazione alla scoperta di luoghi che dalla terraferma è solo possibile sentirne parlare, tra cui vi cito solo Palazzo Donna Anna e l’isolotto di Nisida, giusto per rendervi un idea.

BATEAUX MOUCHE napoli foto (3)

Un successo di pubblico, basti pensare che l’imbarcazione ad un ora dalla partenza era già tutta piena di turisti, ma anche molti cittadini che hanno gradito questa iniziativa settembrina.

Appena scocca l’ora della partenza, si mollano le cime e lentamente si lascia il porticciolo di Mergellina per iniziare questo tour costiero, a far da cornice il golfo più bello del mondo che per l’occasione è incorniciato da un cielo azzurro ed una leggera brezza marina che accarezza i nostri capelli.

BATEAUX MOUCHE (2)

Tutto molto scorrevole e preciso, come la guida che dall’altoparlante fornisce dei brevi cenni storici ed indicazioni su cosa si sta guardando da bordo, impossibile non riconoscere luoghi celebri di Napoli, come Marechiaro, l’insenatura della Gaiola o la villa Rosebery, il tempo scorre velocemente, purtroppo, come i vari luoghi che si osservano, per cui arriva il momento di virare verso la tappa finale di questo ottimo tour costiero, il Castel dell’Ovo e laggiù che ci aspetta…

Ottima iniziativa, ben organizzata, ben pubblicizzata, facile da raggiungere, un successo di pubblico riscontrato di persona, informazioni a bordo chiare e precise, insomma dobbiamo solo sperare per la gioia dei molti indigeni locali e turisti presenti a bordo, che una così bella ed interessante iniziativa possa ripartire l’anno prossimo magari già in estate per la gioia di tutti.

Per chi ne volesse approfittare il prossimo fine settimana, 28 e 29 settembre sono in programma gli ultimi due giorni di Bateaux Mouche.

Ringraziamo la compagnia ALILAURO per averci ospitato a bordo ed in particolare la sig.Anna Chiara Muzzica molto disponibile nell’organizzazione del tour.