Buondì amici di PAZZOPERILMARE, scusate ma sono ancora con Morfeo…anche oggi sveglia prestissimo, dovendo andare alla scoperta del Mar Morto e di Masada, dovendo attendere i controlli doganali israeliani, meglio anticiparsi per non rischiare di perdere neanche un minuto, anche se la nave ripartirà da Eilat (Israele) solo alle 2.00 AM e poi, anche se perdessi la nave scherzi a parte potrei raggiungerla a nuoto, visto che il prossimo scalo, il porto Giordano di Aqaba dista appena 2 miglia da quello di Eilat.

Oggi niente escursione organizzata da MSC, presi da un intrepida voglia di avventura, io e gli altri pazziperilmare noleggeremo un auto per goderci in libertà la bellezza e lo scenario unico che questa parte di mondo ci offrirà. Passaporto in mano, 1,2,3  pronti via…si parte tutti assieme. L’aver preso a noleggio un auto ci ha permesso di fermarci in angoli dove abbiamo potuto scattare foto in libertà, siamo stati rapiti dal vento del deserto che soffiava sulle alture dell’antica cittadella di Masada, molto bella e panoramica, infine l’altra mezza giornata ci siamo rilassati concedendoci un tuffo rapido nel Mar Morto, qualche ora di relax tra saune e piscine e per chi voleva creme del luogo in una SPA situata proprio di fronte la spiaggia libera del Mar Morto.

Orologi alla mano, purtroppo è giunta l’ora di mettersi in cammino per rientrare in nave, la deliziosa cena di bordo ci attende, tutti in auto alla volta di Eilat, dove prima di consegnare l’auto ne approfittiamo per un rapido giro della cittadina balneare israeliana., very nice! Tra il vento che spettina i capelli, rientriamo a bordo, stanchi ed un poco salati per via del tuffo ma pronti a partire nuovamente l’indomani alla scoperta della meta più attesa da tutti, ovvero l’incantevole PETRA.

Alla prossima… shalom a tutti da Eilat.
©Mirko; Pazzoperilmare.com