Cari amici di PAZZO PER IL MAREanche per questa crociera siamo giunti ai titoli di coda, domani si sbarca tra una lacrima ed un arrivederci ai compagni di viaggio, ai nuovi amici conosciuti a bordo, a tutte quelle persone che con il loro lavoro hanno fatto di questa crociera un qualcosa di indimenticabile per la nostra vita.

Il clima che si respira questa sera è ancora più strano del solito, quasi il 70% dell’equipaggio sbarcherà con noi, dopo sei mesi ed oltre
anche per loro è giunto il momento di far rientro in quel angolo di mondo chiamato casa per riabbracciare i propri affetti dopo un lungo periodo lontano.
Già, perché mentre per noi la crociera rappresenta ed è un momento di relax e vacanza, per molti di loro è un duro lavoro, dietro quei
volti sempre sorridenti e disponibili con noi guest, nella maggior parte dei casi si cela una vita di sacrifici, di rinunce, di cambiamenti, di divergenze ma anche un bel cocktail di amicizie, amori e chissà…
Il magnifico buffet di arrivederci scivola via come le onde che la prua della MSC Poesia infrange, anche noi avvertiamo l’aria di casa, dopo 10 giorni intensi alla scoperta di mondi assai lontani e diversi dalla nostra routine è giunto il triste momento di far rientro e di pensare alla prossima crociera.
Anche stasera il mitico cabinista Jean ha chiuso in bellezza con la sua ultima creazione, questa volta ha preso in prestito i meno appariscenti  occhiali da vista per conferire alla sua creatura quel tocco di originalità.
Come titolo di coda anche io ho scelto qualcosa di originale per salutare tutti voi che mi avete letto e seguito con i vostri numerosi
commenti e domande…grazie alla disponibilità di tutto lo staff dell’ufficio escursioni di MSC Poesia, che hanno sempre saputo rispondere e fornire indicazioni a qualsiasi domanda in molte lingue “capitanato moralmente da un uragano di cortesia,
disponibilità, affettuosità e calore che permettetemi, per noi meridionali è un marchio di fabbrica, non a caso l’uragano è una mia concittadina;
Tuttavia spero, anche se virtualmente, di avervi fatto viaggiare assieme a me in  questi 10 giorni di crociera, davvero bellissima, vi saluto e vi lascio con una frase d’autore: “Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone.”
(John Steinbeck)
Alla prossima amici…